Rampiconi: “Per Ast lo Stato può giocare un ruolo importante”

Alessandro Rampiconi, segretario Fiom-Cgil di Terni 29/05/2020

Rampiconi: “Per Ast lo Stato può giocare un ruolo importante”

Alessandro Rampiconi, segretario Fiom-Cgil di Terni
del 29/05/2020 ore 08:10

L’ipotesi di vendita o quella dell’ingresso di un partner; il problema di tutelare oltre tremila lavoratori interni più quelli legati all’indotto; una fabbrica che è il simbolo di Terni ma che vale allo stesso tempo il 13% del Pil regionale.

La partita a scacchi che si sta giocando intorno ad Ast interessa la città di terra ma l’Umbria intera.

Dalla Germania la capofila ThyssenKrupp ha fatto intendere che questa volta non ci sono più le condizione perché le acciaierie ternane restino nella sua orbita: si sono fatti avanti i gruppi italiani Marcegaglia e Arvedi ma nulla è ancora chiaro. Di tutto questo abbiamo parlato con il segretario della Fiom-Cgil di Terni Alessandro Rampiconi che, prima come lavoratore e oggi come dirigente sindacale, sta seguendo in prima persona le sorti dell’azienda.

Ast, per la cessione servirà un anno. Tesei contro Thyssenkrupp: “Vigileremo sulle scelte”

Rassegna stampa – Umbria

Presentato da Pierpaolo Burattini

Leggi




Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist