IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

Querele temerarie: il caso di Spoleto, “importante precedente”

Annalisa Marzano 09/03/2023

Querele temerarie: il caso di Spoleto, “importante precedente”

Annalisa Marzano
  • del 09/03/2023 ore 11:03
  • XL News

    Un “importante precedente a tutela dell’articolo 21 della Costituzione che sancisce il diritto dei cittadini ad essere informati”. Così la Federazione nazionale della stampa italiana definisce la sentenza del 24 febbraio del Tribunale di Spoleto relativamente al caso Ceraso-Galli. La vicenda processuale era partita con una querela da parte di Leodino Galli, membro del consiglio di amministrazione della Banca popolare di Spoleto, nei confronti del giornalista spoletino Carlo Ceraso per un articolo del 12 marzo 2017. Archiviato le accuse di diffamazione a mezzo stampa a carico dell’autore dell’articolo, la Procura spoletina ha dato il via, per sua iniziativa diretta, al procedimento per calunnia nei confronti di Galli che aveva querelato ingiustamente il giornalista pur sapendo che quanto aveva scritto corrispondeva al vero. Grande sostegno attorno al collega Ceraso da parte dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, rappresentati dall’avvocato Simone Budelli, della Fnsi e dell’Associazione stampa Umbra. Le parole di Luca Benedetti, consigliere dell’Ogd Umbria, Massimiliano Cinque, presidente Asu, l’avvocato Rita Urbani e il presidente di Fnsi Vittorio Di Trapani.

    XL News

    XL News

    L'informazione extra large

    Leggi



    Umbria Radio in Streaming

    Streaming

    Current track

    Title

    Artist