Inchiesta sanità, sospeso il Consiglio: via alla discussione delle mozioni di sfiducia. Interviene Zingaretti

Written by on 16/04/2019

Inchiesta sanità, sospeso il Consiglio: via alla discussione delle mozioni di sfiducia. Interviene Zingaretti

16/04/2019

La conferenza stampa dell'Ufficio di presidenza

di Pierpaolo Burattini e Francesco Mariucci

PERUGIA – In una ressa di telecamere, taccuini e cellulari, martedì mattina il consiglio regionale ha per la prima volta assaggiato l’onda mediatica a seguito dell’inchiesta sanità che ha toccato i vertici della Regione e del Pd. Dopo oltre mezz’ora in cui i consiglieri di maggioranza e opposizione girovagano con fogli in mano all’interno dell’aula, i giornalisti vengono convocati nella sala Partecipazione per una conferenza dell’Ufficio di presidenza. Consiglio rinviato, dato che tecnicamente lo statuto dell’assemblea prevede che in caso di accettazione delle mozioni di sfiducia (come avvenuto in questo caso), si blocchino i lavori dell’aula e delle commissioni e venga fissata entro un massimo di 15 giorni la discussione. “Vorrei convocare il prossimo consiglio per martedì 23, cioè al primo giorno utile” ha detto la presidente dell’assemblea legislativa Donatella Porzi. La stessa Porzi ha confermato che a breve sarà convocata una conferenza dei capi gruppo per calendarizzare la data definitiva per la discussione delle mozioni.

Zingaretti Sul fronte politico, arrivano le parole dei vertici nazionali Pd. “Confido nel senso di responsabilità e nelle valutazioni della presidente Marini perché faccia ciò che è meglio per l’Umbria e la sua comunità”, ha dichiarato il segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti sulla vicenda riguardante l’inchiesta.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist