Verso la Marcia per la pace 2021. Da Barbiana con il motto “I care”

Written by on 15/09/2021

Verso la Marcia per la pace 2021. Da Barbiana con il motto “I care”

15/09/2021

marcia pace assisi

La Marcia della Pace Perugia Assisi

Come si possono sconfiggere le guerre e ottenere la pace? Secondo gli organizzatori della Marcia PerugiAssisi l’antidoto c’è e risiede nella cultura del “prendersi cura”.

Prendersi cura di chi e di che cosa? Di tutto ciò che ci circonda, delle giovani generazioni, della scuola, cura degli altri, del pianeta, del bene comune e dei beni comuni, del lavoro, delle città, dei diritti umani e della democrazia. In poche parole “c’è bisogno di una politica e di un’economia della cura”, come scrive la Tavola della Pace, ovvero il luogo di confronto e progettazione di associazioni ed enti di vario genere che dal 1996 organizza la Marcia. Ecco dunque che su questa scia di pensiero il motto della PerugiAssisi di quest’anno, che si terrà il prossimo 10 ottobre, sarà “I care”, ovvero “mi interessa”, “mi assumo la responsabilità”. Queste due parole, simbolo del messaggio di don Lorenzo Milani, guideranno l’esperienza della PerugiAssisi anche per i prossimi dieci anni, definiti dagli stessi organizzatori “il decennio della cura”.

Proprio in omaggio alle parole di don Milani, la Marcia ha avuto un inizio simbolico lo scorso 4 settembre, a Barbiana, piccola frazione di montagna in Mugello dove il sacerdote insegnò fino alla sua scomparsa. Un anticipo ricco di significato perché i partecipanti sono saliti dal basso per raggiungere la scuola, la chiesa, il cimitero, attraverso il sentiero della Costituzione composto da 44 pannelli e realizzato con l’impegno della Fondazione Don Lorenzo e il contributo di diverse scuole. Il percorso è lo stesso che il 7 dicembre 1954 don Lorenzo fece da solo per raggiungere la parrocchia a cui era destinato. “Dalla piccola scuola di Barbiana, l’I care di don Milani deve entrare in tutte le scuole italiane ed europee per formare i nuovi cittadini che ci aiuteranno a costruire una nuova Europa”, hanno dichiarato gli organizzatori, citando di seguito anche la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, che a sua volta aveva richiamato don Milani in un discorso dello scorso maggio.

“La pandemia è ancora in corso; la crisi sociale ed economica è molto pesante specialmente per i più poveri e vulnerabili; la crisi climatica sta peggiorando e malgrado questo è scandaloso che si espandano le guerre e si riempiano gli arsenali di armi”, scrivono gli organizzatori della Marcia. “L’I Care della scuola di Barbiana è diventato per gli alunni sensibilità e disponibilità all’impegno e alla dedizione per il bene comune. È il principio pedagogico fondamentale per la vita di ciascuna e ciascuno di noi e per il suo stesso significato”. “L’impresa pare ardua – continuano – , ma è fondamentale che ogni persona ponga qualche segno del prendersi a cuore e del prendersi cura per superare così indifferenza e menefreghismo”.

Barbiana e la scuola di don Milani. È qui, tra l’altro, che è stato registrato il video spot di promozione della Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità, visibile di seguito.

La Marcia è quindi già iniziata e il cammino di preparazione che sta coinvolgendo decine di migliaia di persone, gruppi, scuole, associazioni ed enti locali, si compirà il 10 ottobre. Le iscrizioni sono aperte al sito ufficiale www.perugiassisi.org oppure tramite mail a adesioni@perlapace. it .

Valentina Russo


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist