IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

LIVE Spal – Perugia 1-2. Grifo rampante, spreca tanto ma alla fine colpisce ed espugna il Mazza

Written by on 01/11/2021

LIVE Spal – Perugia 1-2. Grifo rampante, spreca tanto ma alla fine colpisce ed espugna il Mazza

01/11/2021

Lunedì festivo di campionato per la serie B che disputa l’undicesima giornata. I Grifoni scendono in campo a Ferrara per riscattare la brutta sconfitta casalinga subita dalla Reggina. La Spal, di contro, è reduce dalla vittoria esterna di Ascoli. Tra i biancorossi assente Dell’Orco, non al meglio, e Carretta, che starà fermo per oltre un mese per un infortunio muscolare. Alvini sceglie una difesa di esperienza con Rosi e Curado accanto ad Angella davanti a Chichizola. A centrocampo Falzerano torna titolarea destra con Lisi a sinistra, mentre Segre è affiancato dal rientrante Burrai in mezzo. Kouan agisce dietro alle due punte Murano e Matos, con De Luca che va in panchina. Dall’altra parte Cloter deve rinunciare allo squalificato Viviani mentre Dickmann e Latte Lath, usciti anzitempo ad Ascoli, non sono al meglio. Il nuovo acquisto Giuseppe Rossi va in tribuna. In attacco, a fianco di Colombo, chance da titolare per l’ex Melchiorri.

La Spal da il via al match in maniera arrembante con un cross teso di Crociata che s’infrange sul palo offrendo a Colombo in ribattuta l’occasione per la ribattuta troppo debole. Sui piedi di Melchiorri le due occasioni successive per la Spal ma il piatto dell’ex Grifo e il colpo di testa successivo non inquadra la porta.

Al quarto d’ora di gioco Murano viene lanciato in area solo a tu per tu col portiere ma di piatto il suo tiro s’infrange su Seculin.

Neanche un giro d’orologio e Curado incorna di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo su assist di Burrai per il vantaggio del Perugia.

Il pareggio per la Spal arriva presto con Mancosu che lasciato solo non si fa trovare impreparato da Mora e spinge il pallone nel sacco con la difesa del Grifo fuori posto.

la gara è piacevole e aperta ad ogni possibile sviluppo. Al 39’ Rosi in area nell’allungarsi il pallone si tocca con Melchiorri e l’arbitro decreta il rigore per la Spal anche se è l’ex Grifone il primo a trattenere.  Chichizola però indovinando l’angolino il tiro non infallibile di Mancosu.

I Grifoni, rinfrancati confezionano l’occasione più ghiotta con un contropiede di Falzerano che taglia tutto il campo fino a servire Segre che in spaccata però fallisce l’appuntamento con il goal spendendo il pallone a pochi centimetri dal palo.

Si chiude dunque in parità il primo tempo di continui ribaltamenti di fronte con errori da entrambe le parti e altrettante occasioni non finalizzate e un Grifo che ci ha provato  fino all’ ultimo minuto del primo tempo con Santoro che incorna di testa sfiorando la traversa su cross di Rosi.

Il secondo tempo si apre con un’azione da goal per la Spal con Crociata che lancia Colombo in area, Chichizola para ma non trattiene favorendo Peda che sigla il vantaggio annullato, dopo un lunghissimo tempo di check al var, per fuorigioco di Colombo.

Il Perugia sembra prendere le redini della partita macinando una grandissima mole di gioco spinto dall’incitamento dei tifosi, che non perdono l’occasione per ricordare Renato Curi, sempre nel cuore e nello spirito del Grifo, nonostante la nota negativa dei gruppi organizzati rimasti fuori per protesta a causa di biglietti insufficienti.

Matos e Falzerano recuperano un numero imbarazzante di palloni favorendo l’attacco dei Grifoni ma prima De Luca incrocia male e poi Kouan di tuffo, col portiere già vinto, spinge troppo alzando la parabola oltre la traversa.

All’85’ De Luca in area tiene il pallone, arriva di corsa Rosi ma Piscopo lo trattiene invalidando l’azione e causando un calcio di rigore per i Grifoni. De Luca spiazza il portiere e sigla il vantaggio a cinque minuti dalla fine.

I Grifoni lottano per tenere il pallone più lontano possibile dalla propria area, continuando a produrre buone trame di gioco con un Falzerano che oggi si è assolutamente superato nel trascinare alla vittoria i biancorossi sotto una pioggia incessante che apre le porte all’autunno ma non toglie l’imbattibilità ai Grifoni fuori casa.

 

Reti: 18’ Curado; 27’ Mancosu; 85’ De Luca (R)

Ammoniti: 28’ Falzerano; 67’ Rosi; 73’ Curado; 73’ Mancosu; 80’ Coccolo; 86’ Piscopo

Spal (4-3-1-2): Seculin; Peda (77’ Celia) Vicari, Tripaldelli, Coccolo; Crociata (67’ Da Riva), Esposito, Mora; Mancosu; Colombo, Melchiorri (67’ Piscopo)

Perugia (3-4-1-2): Chichizola; Rosi, Angella (87’ Sgarbi) Curado; Falzerano, Segre, Burrai, Lisi (69’ Ferrarini); Santoro (64’ Kouan); Matos (87’ Vanbaleghem) Murano (65’ De Luca)


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist