IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

Gmg 2023. I giovani umbri si preparano per Lisbona

Written by on 03/03/2023

Gmg 2023. I giovani umbri si preparano per Lisbona

03/03/2023

Giovani e logo della Gmg di Lisbona del 2023

Gmg Lisbona, il diario di viaggio dei giovani umbri

La prossima Giornata mondiale della gioventù si sta avvicinando: i giovani di tutto il mondo incontreranno Papa Francesco a Lisbona dal 1° al 6 agosto, guidati dal tema “Maria si alzò e andò in fretta” introdotto dal pontefice nel suo Messaggio dello scorso settembre. Per preparare al meglio i giovani a questo evento qualche giorno fa si è tenuta a Roma la “Fiera della Gmg”, organizzata dal Servizio nazionale di pastorale giovanile (Snpg) e pensata per i responsabili diocesani, i loro collaboratori ed educatori, gli incaricati degli istituti di vita consacrata e delle aggregazioni laicali che accompagneranno i giovani a Lisbona.

Anche la delegazione umbra ha partecipato all’evento di Roma. Per XL News abbiamo chiesto ad Annamaria Bartolini della diocesi di Foligno, incaricata regionale laica di Pastorale giovanile, di raccontarci questa esperienza di preparazione. “Sono stati due giorni interessanti che ci hanno aiutato ad entrare di più nel clima della Gmg. L’ultima Giornata in cui la presenza umbra, italiana ed europea era stata importante risale al 2016 (Cracovia), di conseguenza per i giovani di oggi la Gmg è un’esperienza che va narrata di nuovo”. “Da un lato – ha continuato Annamaria – questa fiera ci ha aiutato a capire in che modo incontrare oggi i ragazzi e come proporre la Gmg, dall’altro ci ha introdotto la città di Lisbona, per cogliere quegli aspetti della città che ci ospiterà e per declinarli nella vita dei giovani”.

La seconda giornata della Fiera è stata dedicata ai laboratori e in questa occasione la delegazione umbra e soprattutto i giovani perugini hanno incontrato nuovamente il vescovo di Lucca mons. Paolo Giulietti che è stato per diversi anni vescovo ausiliare della diocesi di Perugia. “Il laboratorio del vescovo Paolo è stato particolarmente emozionante e dinamico. Ci ha diviso in quattro gruppi a seconda del grado di esperienza della Gmg e ci ha fornito linee guida concrete per preparare i nostri giovani. Bello anche il dialogo costruttivo che ha instaurato tra noi volontari con bagagli esperienziali diversi”.

Intato il cammino dell’Umbria verso l’appuntamento di Lisbona procede con un’organizzazione in rete condivisa in cui poi ciascuna diocesi nel proprio territorio si è attivata per raccogliere le adesioni dei partecipanti e, soprattutto, per offrire loro un percorso di incontri di avvicinamento specificatamente pensato per ogni realtà in ogni diocesi.

I giovani dell’Umbria partiranno con i pullman il 24 luglio, passando per Lourdes e Tolosa e vivendo le “Giornate nelle diocesi” (Gnd), il consueto gemellaggio di incontro e conoscenza tra i giovani e delle realtà di chiesa locale, dal 26 al 31 luglio. Tra le 17 diocesi del Portogallo continentale e delle isole che si sono aperte a questo incontro (Algarve; Angra; Aveiro; Beia; Braga; Bragança-Miranda; Coimbra; Évora; Funchal; Guarda; Lamego; Leiria-Fatima; Portalegre-Castelo Branco; Porto; Viana do Castelo; Vila Real e Viseu) i giovani dell’Umbria saranno ospitati dalla diocesi di Aveiro.

Le “Giornate nelle diocesi” precedono la settimana della Gmg e nel tempo, come testimoniano gli anni passati, si sono rivelate una grandissima ricchezza di esperienza e un bagaglio spirituale, culturale e di conoscenza ricchissimo per i partecipanti che, provenendo da tutto il mondo, si integrano nelle comunità parrocchiali delle varie diocesi del Paese, preparando i pellegrini e la comunità ospitante a vivere i giorni della Giornata mondiale della gioventù. Durante queste giornate i partecipanti possono conoscere meglio il territorio che li accoglie, nonché la Chiesa locale e le sue specificità, soggiornando, analogamente alla settimana della Giornata, in case famiglia, strutture parrocchiali o pubbliche, per avere una vera esperienza di Chiesa, di evangelizzazione e di missione. “E’ proprio questo l’aspetto della Gmg che più mi ha colpita e formata: poter vivere il luogo e la popolazione che ci ospita – ha sottolineato Annamaria -. La mia Gmg del cuore è quella di Rio de Janeiro del 2013 in cui per qualche giorno sono stata ospitata da una famiglia molto povera che viveva a ridosso delle favelas. Qui ho sperimentato la vera generosità vivendo con queste persone che letteralmente si toglievano il cibo di bocca per darlo a noi”.

Cinque le tematiche su cui si basa l’organizzazione del gemellaggio di quest’anno: accoglienza, scoperta, missione, cultura e invio, che saranno tradotte in una giornata mariana, una giornata missionaria, una giornata con le famiglie e la vita della realtà diocesana.

Dopo il 17 aprile una delegazione dell’Umbria andrà ad Aveiro proprio per incontrare la diocesi ospitante e iniziare a intessere rapporti con loro di conoscenza e organizzazione.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist