IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

Giornata internazionale della danza. Una disciplina per tutti

Written by on 29/04/2023

Giornata internazionale della danza. Una disciplina per tutti

29/04/2023

Lezioni di danza per adulti alla scuola Naturalmente danza di Perugia

La danza, uno ‘sport’ per bambine e ragazzine. Oppure no. Se da una parte c’è Souzelle Poole, ballerina di danza classica inglese che è diventata virale sui social per danzare ancora all’età di 83 anni, dall’altra parte c’è un certo pensiero comune persistente che vuole la danza per pochi, anzi, poche.

Eppure è scientificamente provato che ballare fa bene a corpo e mente, a qualsiasi età.

Se però si decide di iscriversi ad un corso di danza che non sia ballo di coppia, si noterà come l’età media dei partecipanti sia generalmente piuttosto bassa.

Per ovviare alla sensazione di ‘pesce fuor d’acqua’, Nadia Giuliano, ballerina e insegnante, ha pensato di creare dei corsi destinati proprio agli adulti, nella sua scuola “Naturalmente danza” che si trova a Perugia. In Italia esistono pochissime esperienze del genere ancora, mentre all’estero le classi di danza sono sempre più spesso organizzate per livelli e non per fasce d’età, come ha spiegato la stessa Nadia a XL News.

La danza anche per adulti

“L’idea dei corsi per adulti nasce nel 2012, quando sono andata a studiare danza a New York, in una scuola prestigiosa come la Broadway dance center. Lì ho visto per la prima volta il mio futuro. Le classi erano divise per livelli, quindi mi ritrovavo spesso a fare lezione con ragazze più piccole o con donne sulla sessantina e sembrava la cosa più naturale del mondo!” Nadia, originaria di Milano, si è poi trasferita a Perugia dove ha deciso di realizzare il suo sogno: aprire una scuola di danza inclusiva, dove divertirsi a tutte le età.

“La danza per me è passione e divertimento. Per questo motivo ho voluto portarla avanti anche in età adulta e per questo motivo voglio dare la stessa possibilità anche ad altri. Penso a chi già la praticava da bambino e vuole ricominciare, ma anche a chi ha sempre sognato ballare ma non ne ha mai avuto l’occasione prima”.

Di certo però non deve essere facile mettersi in gioco da adulti in una disciplina come quella della danza, ricca di una tecnica che coinvolge il fisico a 360 gradi. “E’ vero – conferma Giuliano -, ma se insegnata senza la pretesa di creare etoile, anche la danza classica può diventare molto appagante, per il fisico e non. La danza è di grande aiuto per tutti quei malesseri dovuti ad una postura non corretta soprattutto quando si è al computer, come mal di schiena o male alla cervicale. Inoltre dona eleganza e un bel senso estetico”.

Le difficoltà degli adulti nel mondo della danza però non sono tanto di tipo fisico, quanto mentale: “Si lavora molto sull’autostima. Spesso fatico a convincere le persone che possono farcela, che il limite è solo nella loro testa. Quando questo limite viene sbloccato si può raggiungere un buon livello, un ottimo livello, anche in contesti amatoriali”.

Settore della danza in crisi post pandemia?

Il settore della danza è tra i pochi, nel quadro delle attività sportive e ricreative, a non aver ancora ripreso uno stato di salute al cento per cento dopo la pandemia. Nell’ultimo anno, secondo una rilevazione dell’Osservatorio ‘Sportclubby’ realizzata su oltre 300 scuole, è stato registrato un -25% nella richiesta di abbonamenti e lezioni rispetto all’anno precedente. Il trend continua dunque a calare, ma i motivi al momento sono sconosciuti.

“Per quanto riguarda la mia scuola, devo dire che sto assistendo ad una bella ripresa” afferma la direttrice di Naturalmente danza.

“Non è facile e non è stato facile continuare a lavorare negli ultimi due anni, ma fortunatamente posso affermare con orgoglio che siamo fra le poche scuole a non aver mai chiuso. Ci siamo fermati solo per brevi periodi e penso che sia stata questa la chiave vincente che in qualche modo ci ha salvato dalla crisi nera degli ultimi tempi”.

“Ci abbiamo sempre creduto – conclude Nadia Giuliano, tanto che siamo stati i primi a riprendere la tradizione del saggio di fine anno, siamo riusciti a farlo anche nel 2020, quando sembrava impossibile”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist