IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Perugia – Reggina 0-2. Un Grifo spuntato e vulnerabile rimane a secco al Curi

Written by on 28/10/2021

Perugia – Reggina 0-2. Un Grifo spuntato e vulnerabile rimane a secco al Curi

28/10/2021

Riflettori accesi sulla decima giornata di campionato che vede il Perugia, reduce dal pareggio di Lecce, affrontare al Curi una Reggina lanciata verso le posizioni alte della classifica dopo aver piegato il Parma al Granillo nell’ultimo turno. Alvini recupera Lisi per la fascia sinistra e porta Burrai, sulla via del recupero, in panchina.
Viste le tre partite in 8 giorni il tecnico del Perugia cambia qualche interprete concedendo un po’ di riposo a Dell’Orco e Falzerano. Davanti a Chichiziola la difesa a tre è compista da Sgarbi, Angella e Zanandre, sulle corsie agiscono Ferrarini e Lisi, in mediana Ghion e Segre. Sulla trequarti al solito c’è Kouan, mentre in attacco Matos affianca di nuovo De Luca dal primo minuto. Aglietti ritrova il portiere Micai dopo il doppio turno di squalifica ma lo manda in panchina. In attacco turno di riposo per Menez ma non per Galabinov schieerato insieme a Rivas.

L’inizio dei Grifoni è arrembante come da copione con i biancorossi che aggrediscono l’area avversaria con le triangolazioni di Matos, De Luca e Ferrarini e con Kouan che trascina un pallone in area ma tira debolmente tra le braccia del portiere.

Sul primo ribaltamento di fronte però da un cross a rientrare di Bellomo, Galabinov sbuca dalle retrovie tra Angella e Zanandrea e ferisce i Grifoni di testa per il vantaggio ospite.

La reazione del Perugia passa per i piedi di Matos che prima tenta il destro dal limite, di poco alto sull’incrocio dei pali e poi guadagna  un calcio di punizione proprio sulla lunetta. L’esecuzione disattende ogni aspettativa dovuta alla favorevolissima posizione.

La Reggina prova ad addormentare la partita mentre il Perugia tenta di riacciuffarla quando il cross al volo in controtempo di Ghion impatta sulla testa di Matos offrendo la migliore occasione del match, divorata dall’ultimo uomo del Grifo che alza sopra la traversa.

Al 40’ dal limite è Segre a provarci ma di fronte a una buona produzione di gioco del centrocampo, l’attacco non riesce a finalizzare e la difesa per la prima volta vacilla di fronte alla Reggina. Allo scadere infatti Di Chiara si inserisce dalla sinistra cross ribattuto da Angellae tap in di Bellomo che insacca il raddoppio. Due tiri e due goal per i calabresi che vanno negli spogliatoi con il doppio vantaggio.

Il secondo tempo riparte sugli stessi binari del primo. I Grifoni non riescono a trovare alcuno spunto vincente e i primi minuti del secondo tempo concedono ancora possibilità e spazi alla Reggina che è quasi sul punto del terzo goal con un colpo di testa di Galabinov.

Il muro amaranto non concede nulla alle conclusioni dei Grifoni che ci provano con un’acrobazia di Segre, ma il pallone non inquadra la porta.

La squadra ospite non concede niente e neanche i cambi riescono a imprimere nuove energie o lasciare spazio a giocate vincenti: De Luca di testa mette alto la porta e Kouan in girata non impensierisce Turati.

Falzerano ne ha sempre due davanti, ogni volta che prova ad aprire il gioco e Murano non ha mai spazi. In pieno recupero De Luca ha una buona palla al limite ma il suo destro finisce ancora a lato. Finisce con la seconda sconfitta casalinga per il Perugia che oggi non ha potuto contare sull’apporto della difesa, tornata ad essere vulnerabile e su un attacco mai veramente pericoloso.

 

IL TABELLINO

Perugia (3-4-1-2): Chichizola; Sgarbi, Angella, Zanandrea; Ferrarini, Ghion, Segre, Lisi; Kouan; Matos, De Luca

​Reggina (4-2-3-1): Micai; Loiacono, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Bianchi, Crisetig; Laribi, Bellomo, Rivas; Galabinov

Reti: 5’ Galabinov; 45’ Bellomo

Ammoniti: 32’ Bellomo; 37’ Matos


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist