‘Perugia 1416’. Consegnato il Palio al sindaco Romizi

Written by on 07/09/2020

‘Perugia 1416’. Consegnato il Palio al sindaco Romizi

07/09/2020

PERUGIA- Con la consegna nelle mani del sindaco Andrea Romizi, da parte della Presidente dell’omonima Associazione Teresa Severini, si è chiusa l’edizione 2020 di Perugia 1416. La cerimonia, si è svolta nella mattinata di domenica 6 settembre sulla scalinata di Palazzo dei Priori con lo schieramento dei figuranti (posizionati secondo il piano anti-Covid-19), sotto l’occhio dei passanti curiosi tenuti a debita distanza dai volontari e dal personale addetto alla sicurezza. Braccio (Alexio Bachiorri) è entrato a cavallo da via Maestà delle Volte, con al seguito il drappello della Compagnia del Grifoncello, accompagnato dal rullio dei tamburini di Porta Sole. Il suono delle antiche chiarine ha dato avvio alla cerimonia di consegna delle chiavi della città da parte dei nove Priori: tre priori neri, due del nobile collegio della Mercanzia (Franco Ivan Nucciarelli e Giancarlo Barboni) e uno del nobile collegio del Cambio (Giulio Vicarelli di Saluzzo). Dopodiché, il capitano del rione che si è aggiudicato l’ultima edizione, Marco Gramaccia di Porta Santa Susanna, ha restituito il collare del vincitore al Capitano del popolo (Rossano Felicetti) che lo custodirà fino alla prossima rievocazione. Presente anche un alfiere di Montone con lo stendardo, in rappresentanza del Comune: il sindaco del piccolo borgo, Mirco Rinaldi, non ha voluto far mancare anche quest’anno la sua vicinanza all’appuntamento che rievoca appunto le gesta del condottiero Braccio Fortebracci da Montone. L’ultimo giorno della quinta edizione della storica rievocazione, con Stefano Venarucci come direttore artistico, si è, quindi, concluso con il consueto canovaccio, nella scenografica Piazza IV Novembre.

“Le sfide per la conquista del Palio portano con sé un agone che nei giorni di disputa dei consueti giochi ci mette in competizione, in certi momenti anche acre come è naturale che sia. Questo è stato, invece, l’anno della solidarietà e dell’unione. Anziché metterci in competizione ci siamo abbracciati e abbiamo abbracciato la città. Da un primo momento di sconforto, vista la situazione attuale, c’è stata quindi una totale accettazione e voglia di partecipare per quello che era comunque possibile fare. La distanza ci ha uniti”.

È stato, questo il commento emozionato condiviso dai Consoli di Porta Eburnea, Porta San Pietro, Porta Sant’Angelo, Porta Santa Susanna e Porta Sole, rispettivamente Stefano Cascianelli, Fausto Guglielmi, Franco Ivan Nucciarelli, Oscar Bigarini e Francesco Pinelli, a fine cerimonia di consegna del Palio 2020 alla città.

La rievocazione è andata così in scena, quest’anno, tra momenti in presenza (con protagonisti tanti rionali ma interdetti al pubblico) proposti sui canali social, e per questo ribattezzata #Medievalweb, e un ricco programma di iniziative online (come mostre fotografiche, fiabe, ricette medievali, approfondimenti e docufiction Braccio 3.0).

L’appuntamento con Perugia 1416, è per il 2021, dal 5 al 7 giugno, con tante novità, come ha annunciato al termine della cerimonia la Presidente Teresa Severini.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist