IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

Nasce in Umbria la filiera del tartufo, la prima a livello mondiale

Written by on 18/02/2023

Nasce in Umbria la filiera del tartufo, la prima a livello mondiale

Una realtà che comprenderà 71 aziende e 122 ettari terreno

18/02/2023

tartufo

Sono settantuno le aziende umbre che hanno al momento aderito alla filiera umbra del tartufo, della quale è capofila l’azienda Giuliano Tartufi, che interesserà complessivamente centoventidue ettari di terreno.

E’ una delle cinque realtà imprenditoriali, create grazie a un bando elaborato dalla Regione Umbria, con l’obiettivo di incrementare la produzione, sia nella quantità che nella qualità, e di renderla tracciabile, dandole, quindi, un ulteriore valore aggiunto.

A Pietralunga, sede dell’azienda, sono stati illustrati i dettagli del progetto denominato Fidanzati per dieci anni. All’incontro sono intervenuti il titolare Giuliano Martinelli, l’assessore regionale all’Agricoltura Roberto Morroni, il sindaco Mirko Ceci e Matteo Giambartolomei, amministratore unico dell’azienda vivaistica regionale Umbraflor, che fornirà buona parte delle piantine necessarie alla coltivazione del tartufo.

“Questa -ha sottolineato Morroni- è la prima filiera del tartufo a livello mondiale. È un’iniziativa che si inserisce in una politica più generale dell’Assessorato regionale all’agricoltura, che è quello di promuovere filiere, e quindi anche processi di aggregazione tra i produttori, intorno alle eccellenze agroalimentari del territorio. Vogliamo che l’Umbria rafforzi questa vocazione, diventando la capitale italiana del tartufo.

Abbiamo messo in campo risorse importanti, oltre cinque milioni di euro sui complessivi trenta dedicati allo sviluppo delle filiere. Serviranno a intensificare la produzione di questa eccellenza, dando alle imprese agricole maggiore capacità di produrre valore e a quelle di trasformazione e commercializzazione un maggiore approvvigionamento”.

Soddisfazione per l’avvio del progetto, è stata espressa anche dal titolare dell’azienda di Pietralunga capofila della filiera umbra, Giuliano Martinelli.

“La particolarità di questo bando -ha spiegato- riguarda l’utilizzo di terreni marginali o abbandonati, dove cioè non vi veniva coltivato nulla. Questo è, perciò, un modo per rivitalizzare queste aree”.

 

Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist