Liv Ferracchiati, in televisione ospite della trasmissione ‘Ricomincio da Rai Tre’

Written by on 03/01/2021

Liv Ferracchiati, in televisione ospite della trasmissione ‘Ricomincio da Rai Tre’

L'autore, regista ed attore, assieme a Riccardo Goretti e Petra Valentini, proporranno due scene de 'La tragedia è finita, Platonov' una delle ultime produzioni del Teatro Stabile dell'Umbria

03/01/2021

Liv Ferracchiati, in una scena di 'La tragedia è finita, Platonov'

PERUGIA- Dopo il successo ottenuto dai tre tra i protagonisti di Guerra e Pace, Stefano Fresi, Lucia Lavia e Carolina Balucani, il Teatro Stabile dell’Umbria torna in televisione.

Nella puntata di Ricomincio da Rai Tre, in onda domenica 3 gennaio, in prima serata, Liv Ferracchiati, Riccardo Goretti e Petra Valentini, reciteranno sul grande schermo due scene de La tragedia è finita, Platonov.

Lo spettacolo prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria, tratto da Anton Cechov, è stato presentato lo scorso anno al 48esimo Festival internazionale della Biennale di Venezia, dove è stato premiato con una menzione speciale; tra gli interpreti, anche Francesca Fatichenti, Alice Spisa e Matilde Vigna.

Liv Ferracchiati -era scritto nella motivazione del premio- affronta in modo semplice, ma convincente e toccante, il protagonista di un testo classico (Platonov di Cechov) con i suoi propri pensieri autobiografici come lettore della storia. Nell’indagare i personaggi e le loro motivazioni da un punto di vista attuale, emerge un testo nuovo che non solo mette in discussione il ruolo del testo classico nel teatro di oggi, ma libera i personaggi dalla prigionia dell’epoca nella quale sono stati creati. Liv Ferracchiati non è soltanto autore e regista del spettacolo. Interpreta anche la figura di un nuovo personaggio, il Lettore del testo, con una tale e straordinaria e dedicata autenticità, che come personaggio diventa essenziale per il successo dell’opera, impostando un dialogo ironico e illuminante tra se stesso e l’autore russo. Nell’eliminare alcuni personaggi maschili -prosegue la menzione- e mettendo, invece, quattro donne al centro della scena, gli spettatori del 2020, che potrebbero trovare antiquata la politica sessuale e di genere di Cechov, possono immediatamente ritrovarsi nei commenti satirici ed imperturbabili del Lettore su ciò che accade in scena. È ovviamente un valore aggiunto il fatto che Liv sia anche un attore straordinario. Quindi, la menzione speciale della Biennale Teatro 2020 va a Liv Ferracchiati per aver reso attuale il repertorio nel modo più intelligente possibile: non solo rendendolo attuale, ma avviando anche una riflessione che parte dal qui e ora, gettando una nuova luce su ciò che dobbiamo fare per vivere una vita significativa, come dobbiamo relazionarci con il mondo, come dobbiamo agire, tutte questioni che oggi sono urgenti. Grazie Liv”.

Il programma, in quattro puntate evento condotto da Stefano Massini e Andrea Delogu dal Teatro Sistina di Roma, è nato da una idea di Rai3 per dare risposta alla situazione drammatica in cui si trova lo spettacolo dal vivo in Italia a causa della pandemia, proponendosi di offrire uno spazio al teatro e ai suoi protagonisti in un momento in cui non è stato possibile andare in scena.

Oltre a Carolina Balucani, che ha saputo catturare l’attenzione e il plauso del grande pubblico di Rai 3, a rappresentare la nostra regione sui canali nazionali, avremo quindi un altro emergente autore, regista e in questo caso anche attore umbro, Liv Ferracchiati.

Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist