La Compagnia di Luca De Filippo in scena al Teatro Comunale di Todi

Written by on 22/11/2021

La Compagnia di Luca De Filippo in scena al Teatro Comunale di Todi

Gianfelice Impararato e Carolina Rosi, interpreti di 'Ditegli sempre di sì' per la regia di Roberto Andò, martedì 23 novembre alle ore 21

22/11/2021

Compagnia Luca De Filippo

Gianfelice Imparato e Carolina Rosi, interpreti di 'Ditegli sempre di sì' di Eduardo De Filippo

La Compagnia di Teatro di Luca De Filippo, martedì 23 novembre alle 21 al Comunale di Todi con Ditegli sempre di sì, nell’allestimento curato da Roberto Andò, per le Stagioni dello Stabile dell’Umbria. L’esilarante e spiazzante commedia, uno dei primi testi scritti da Eduardo De Filippo, basato sul perfetto meccanismo in equilibrio tra comico e tragico, vede in scena Gianfelice Imparato nel ruolo del protagonista, affiancato da Carolina Rosi.

Vivace, colorata e divertente vicenda di un pazzo metodico con la mania della perfezione. Pur conservando le sue note farsesche, lo spettacolo suggerisce una serie riflessioni sul labile confine tra salute e malattia mentale, tra porte che si aprono e si chiudono, equivoci, fraintendimenti, menzogne, illusioni, con lo spettatore  che si ritrova così in un clima sospeso tra la surrealtà tipica di Achille Campanile e un Pirandello irresistibilmente proiettato nella farsa.

La pazzia di Michele Murri è vera, infatti è stato per un anno in manicomio e solo la fiducia di uno psichiatra ottimista gli ha permesso di ritornare alla vita normale. Michele è un pazzo tranquillo, socievole, cortese, all’apparenza l’uomo più normale del mondo, ma in verità la sua follia è più sottile perché consiste essenzialmente nel confondere i suoi desideri con la realtà che lo circonda;​ eccede in ragionevolezza, prende tutto alla lettera, ignora l’uso della metafora, puntualizza e spinge ogni cosa all’estremo. Tornato a casa dalla sorella Teresa si trova a fare i conti con un mondo assai diverso dagli schemi secondo i quali è stato rieducato in manicomio.

“È con grande emozione che mi accosto alla regia di un testo di Eduardo -spiega Roberto Andò- raddoppiata dall’onore di dirigere la compagnia intestata a un grande amico e straordinario interprete: Luca De Filippo. Un congegno bizzarro in cui Eduardo si applica a variare il tema della normalità e della follia, consegnando al personaggio di Michele Murri, il protagonista, i tratti araldici della sua magistrale leggerezza.

L’intreccio è di una semplicità disarmante e si direbbe che l’autore si sia programmaticamente nascosto dietro la sua evanescenza per dissimulare l’inquietudine, e la profondità, che vi stava insinuando. Come se ne avesse pudore, o paura”,

 

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist