In Umbria continuano a diminuire le donazioni di sangue

Written by on 11/12/2020

In Umbria continuano a diminuire le donazioni di sangue

Lo ha comunicato l'Avis Regionale dell'Umbria nell'annuale conferenza stampa di bilancio

11/12/2020

In calo in Umbria le donazioni di sangue, secondo i dati dell'Avis regionale

PERUGIA-  Continua nella nostra regione il calo delle donazioni di sangue. Questo, secondo quanto comunicato dall’Avis Regionale dell’Umbria nell’annuale conferenza stampa di bilancio. Per il corrente anno si prevede un ulteriore calo, dovuto anche alla pandemia in corso, prevedibilmente si rileveranno circa 3.000 donazioni in meno rispetto lo scorso anno : l’obiettivo fissato per il 2020 era 38.000 donazioni di sangue e 2.500  pratiche di plasmaferesi.

“E’ evidente che gli obiettivi dei Piani Nazionale e Regionale non saranno raggiunti -spiega l’Avis Regionale dell’Umbria in una nota- ma tutto ciò ci fa maggiormente ringraziare tutti quei donatori, Avis e non, che in questo periodo anche comunque prestato il loro servizio volontario a sostegno della sanità pubblica.

Questo particolare anno ha accelerato il raggiungimento dell’obiettivo, avviato da anni, della chiamata programmata, oggi necessaria anche per esigenze di sicurezza e prevenzione; abbiamo registrato una riduzione dei consumi dovuti alla minore attività di chirurgia elettiva; la diminuzione della raccolta di sangue intero, ha portato però ad una inferiore quantità di plasma da separazione.

Le previsioni a breve e medio termine, particolarmente riferite ai prodotti plasma derivati ricombinati sono negative e nel prossimo anno potrebbero diminuire le disponibilità sul mercato di tali prodotti, occorre un raddoppio delle procedure di plasmaferesi per porre a disposizione dei malati i prodotti plasmaderivati necessari.

La programmazione fatta dal Centro Regionale Sangue per il 2021 prevede una raccolta di sangue intero per 35.000 unità e 5.000 procedure di plasmaferesi. Il Piano Regionale Sangue e Plasma è scaduto da un anno e non si è attivato alcun tavolo per valutare quanto è stato realizzato (molto poco) e quanto c’è da fare (molto): abbiamo incontrato l’assessore alla tutela e promozione della salute, ma non abbiamo ancora alcuna risposta concreta. Ad oggi non è ancora stata avviata la campagna di vaccinazione antinfluenzale per i donatori di sangue”.

L’ Associazione ha avviato anche in Umbria una campagna di informazione e sensibilizzazione per la raccolta del plasma iperimmune da soggetti contagiati dal Covid 19 perché anche in Umbria i servizi immunotrasfusionali partecipano al progetto nazionale di sperimentazione.

La conferenza stampa di bilancio, è stata anche l’occasione per presentare un’iniziativa che da oltre dodici anni l’Avis Regionale Umbria realizza con l’Editoriale Campi in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, sostenuta dal Corriere dell’Umbria : le speciali edizioni del calendario Barbanera (che sarà allegato domani al Corriere dell’Umbria) e del Piccolo Barbanera (che, anche quest’anno, sarà distribuito in tutte le aule dei plessi scolastici). Un’iniziativa, che nel tempo si è dimostrata un valido mezzo di promozione ed informazione sulla donazione di sangue.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist