IN ONDA

logo di umbria radio z generation e immagini di giovani

Z GENERATION

Z GENERATION

       


Info and episodes

Festival del Medioevo, un’edizione dedicata a Oriente-Occidente

Written by on 20/09/2023

Festival del Medioevo, un’edizione dedicata a Oriente-Occidente

A Gubbio, da mercoledì 20 a domenica 24 settembre, cinque giorni tra lezioni, mostre, eventi teatrali, recital, concerti, laboratori di danza, visite guidate, oltre a spazi dedicati all'artigianato e agli antichi mestieri

20/09/2023

festival del medioevo 23

Il logo della IX edizione del Festival del Medioevo

E’ Oriente – Occidente. Le frontiere mobili della storia, il tema della nona edizione del Festival del Medioevo in programma come ogni anno a Gubbio, dal 20 al 24 settembre. Est e Ovest. L’Europa e l’Asia. Mondi lontani, spesso visti in modo contrapposto, eppure vicinissimi, segnati dall’epopea umanistica e culturale di Bisanzio.

Un viaggio di cinque giorni con più di settanta lezioni di storia tenute da medievisti, scrittori, scienziati e storici dell’arte, lungo la frontiera mobile dell’incontro di civiltà diverse.

Inoltre, anche mostre, eventi teatrali, recital, concerti di musica medievale, lezioni-spettacolo, laboratori di danza e visite guidate alla scoperta dell’Umbria medievale insieme a spazi particolari dedicati alla rievocazione storica, all’artigianato e agli antichi mestieri.

Il programma del IX Festival del Medioevo

Il Festival si è aperto mercoledì 20 settembre, con la lezione inaugurale di Franco Cardini su L’incontro delle civiltà. Come ogni anno, saranno protagonisti i maggiori storici italiani ed europei. Oltre a Franco Cardini, Alessandro Barbero, Matteo Saudino, Massimo Oldoni, Massimo Montanari. Le lezioni che si terranno al Centro Santo Spirito di Gubbio, approfondiranno le vite dei tanti personaggi che legano Oriente e Occidente: Marco Polo, Attila, Gengis Khan, Tamerlano e Giustiniano, come anche lo storico incontro sotto la tenda tra Francesco d’Assisi e Malik al-Kāmil. Si parlerà, poi, delle straordinarie città del Medioevo e il loro ruolo di confine tra mondi diversi mondi, dalla mitica Costantinopoli ad Ani, capitale dell’Armenia perduta.

E poi la Ravenna bizantina, Venezia, Baghdad e Genova sulla porta del Mar Nero. Il viaggio culturale del Festival toccherà piccole e grandi storie: il secolo mongolo, la lunga marcia delle spezie e il mito del favoloso prete Gianni. Oltre agli storici, presenti docenti di letteratura, scrittori, saggisti, storici dell’arte, filosofi, scienziati, architetti e giornalisti.

Senz’altro atteso l’appuntamento con la lezione-spettacolo Viaggio intorno alle parole tra Oriente e Occidente, tenuta giovedì 21 settembre da Roberto Vecchioni, ospite speciale di questa edizione. Il cantautore di Luci a San Siro e Samarcanda, sarà protagonista di un percorso attraverso le sfumature linguistiche e culturali che legano due mondi apparentemente distanti ma intrinsecamente collegati.

La chiusura della IX edizione del Festival del Medioevo, sarà affidata alla saggista Silvia Ronchey, su L’eredità di Bisanzio, un viaggio nel lascito culturale di una straordinaria civiltà.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist