IN ONDA

PROSSIMO PROGRAMMA

  • 20:30

GIORNALE RADIO

Solidarietà e ambiente: la raccolta dei farmaci della Caritas Perugia

Written by on 01/04/2022

Solidarietà e ambiente: la raccolta dei farmaci della Caritas Perugia

I farmaci riutilizzabili vengono donati al Consultorio medico per l'accesso alle cure di chi vive in povertà

01/04/2022

farmaci caritas perugia

I farmaci riutilizzabili vengono donati al Consultorio medico

Sono tante le persone che rinunciano alle prestazioni sanitarie per ragioni economiche e che spesso utilizzano per le spese sanitarie tutti i propri risparmi o si indebitano con parenti, amici, banche e istituti di credito per sostenerne i costi. Da queste considerazioni, nel 2014, è nato il Consultorio sanitario della Caritas diocesana di Perugia – Città della Pieve che ha la funzione di indirizzare verso percorsi più efficaci nell’utilizzo del sistema sanitario nazionale e di selezione delle richieste si contributo sia per l’acquisto di farmaci che per il pagamento dei ticket per indagini diagnostiche. Il Consultorio, presidiato da alcuni medici volontari, nei due terzi dei casi fornisce direttamente i farmaci. Ma da dove arrivano questi farmaci? Alla base del lavoro della Caritas, e quindi anche del Consultorio, c’è sempre la solidarietà. Grazie all’aiuto di privati che donano quanto hanno ‘in più’ è possibile facilitare l’accesso alle cure mediche di chi vive in povertà. Inoltre, sulla base dello stesso principio, la Caritas cerca di contrastare la cultura dello spreco attraverso il recupero dei farmaci che non servono più. “Spesso abbiamo in casa dei farmaci non scaduti, che magari non vengono utilizzati – spiega Carlo Piersanti, responsabile per Caritas Perugia per la raccolta dei farmaci, nel corso della trasmissione di Umbria Radio ‘Mondo Migliore’ -.  Nella maggior parte dei casi si tratta di terapie prescritte per anziani che, una volta deceduti, rimangono in casa e non si sa come utilizzarli. Invece di aspettare che scadano – sottolinea Piersanti -, possono essere donati al Consultorio che, una volta verificata la data di scadenza, li può utilizzare per quanti ne avrebbero bisogno ma non possono permetterseli”. Oltre ai farmaci ancora validi, possono essere portati al Consultorio anche quelli scaduti con la certezza che verranno smaltiti nel modo giusto, compiendo così anche un gesto di cura dell’ambiente.

Raccolta farmaci solidali

Un’altra occasione di donazione sono le giornate di donazione dei farmaci che vengono promosse direttamente all’interno delle farmacie. “Segno di una ‘rete’ importante che stiamo costruendo per puntare sempre più a camminare insieme a servizio di tutti i fratelli poveri, grazie all’aiuto delle farmacie comunali e di trentatré nostri volontari che hanno contribuito a creare, durante la raccolta, la cultura del dono”. Così il direttore della Caritas diocesana di Perugia-Città della Pieve, don Marco Briziarelli, in apertura della conferenza stampa di presentazione della campagna sociale “Raccolta farmaci solidali” condotta in sinergia da Afas-Farmacie comunali e Caritas di Perugia, che si è tenuta ad ottobre 2021. Una iniziativa Afas-Caritas di Perugia che ha rappresentato il primo caso pilota a livello nazionale con una campagna di donazione di farmaci tracciata, digitalizzata e resa trasparente grazie al modello innovativo di sharing for charity e alla tecnologia blockchain fornita dalla piattaforma Regusto, brand della start up Recuperiamo. Da marzo 2021, quando è stata avviata la “Raccolta farmaci solidali” da banco e alimenti per l’infanzia, sono stati donati dalla clientela Afas prodotti per circa 23 mila euro complessivi (59,9% di farmaci, 36,6% di latte, omogeneizzati e creme, 3,5% di prodotti per l’infanzia non-food come i pannolini). Significativi i dati degli impatti generati a livello sociale e ambientale misurati grazie alla piattaforma Regusto: 358 pasti equivalenti distribuiti (calcolati solo sugli alimenti per l’infanzia); 216 kg di CO2 risparmiata; 1.467 metri cubi di acqua risparmiata. “Un prodotto potenzialmente sprecato – ha spiegato Paolo Rellini, cofondatore della piattaforma Regusto– può diventare risorsa; risorsa sia per chi ne ha bisogno che per le aziende che cerchiamo di sensibilizzare su questi argomenti”. “Al di là degli obiettivi raggiunti – ha concluso il direttore Caritas – c’è stata una risposta importante nella crescita della cultura del dono. Mai come oggi abbiamo bisogno di sentirci tutti animati alla carità”

Consultorio sanitario Caritas Perugia

Per accedere al Consultorio sanitario della Caritas di Perugia è necessario un colloquio presso il Centro di ascolto diocesano. Il Consultorio medico è aperto il martedì e il venerdì dalle 9 alle 11. Si trova in via Montemalbe, 1 a Perugia. Per informazioni 075 5733666 / Fax 075 5736922 e-mail: info@caritasperugia.it.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist