IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

Regione, Tesei: “Si a ricandidarmi per portare avanti il lavoro iniziato”

Written by on 13/12/2022

Regione, Tesei: “Si a ricandidarmi per portare avanti il lavoro iniziato”

Ha risposto a una domanda in merito durante un'intervista a Umbria Radio nella trasmissione 'Burattini senza fili

13/12/2022

La presidente Tesei in studio

La presidente Tesei in studio a Umbria Radio

La presidente della Regione, Donatella Tesei esce allo scoperto e facendo il punto di quanto fatto, guarda al futuro: appena superata la scadenza di metà mandato la presidente apre a una sua ricandidatura. “Per vedere la svolta vera ci vogliono dieci anni di governo” ha risposto a una domanda in merito durante un’intervista a Umbria Radio nella trasmissione ‘Burattini senza fili’. “Chi ha iniziato un lavoro così importante come quello che stiamo facendo – ha detto Tesei -, anche per vedere l’impatto del Pnrr e della nuova programmazione comunitaria con i quali abbiamo portato a casa tantissime risorse, ha bisogno di vedere concretizzati questi progetti. Nel momento in cui ho accettato di candidarmi ero consapevole di questo e senza contare tutti gli imprevisti che sono capitati, dalla pandemia alla guerra. Quindi abbiamo messo in campo piani straordinari e ora abbiamo bisogno anche di tempi normali per accompagnare un cambiamento di cui questa regione ha bisogno, che si sta intravedendo e che – ha concluso Tesei – ha bisogno solo di essere completato”.

Il rapporto con i sindacati

“Rispetto sempre il ruolo di tutti, ognuno deve fare il suo e con i sindacati fin dall’inizio ho mantenuto sempre un rapporto costante su tutte le situazioni dove era necessario avere una interlocuzione”, ha sottolineato Tesei, parlando dello sciopero generale contro la manovra del Governo Meloni indetto da Cgil e Uil dell’Umbria che si è concluso stamani con la manifestazione a Perugia proprio davanti alla sede di Regione e del consiglio regionale. Dalla piazza sono arrivate ancora, infatti, anche delle richieste per cambiare le politiche regionali, soprattutto su sanità e trasporti. “Anche sul Documento di economia e finanza regionale – ha sottolineato ancora Tesei durante l’intervista a Umbria Radio – ho chiesto alle parti sociali, alle associazioni di categoria e ai sindacati di farci avere le loro osservazioni che potevano essere recepite qualora ritenute in linea con le idee che un governo regionale deve avere dell’Umbria. Quindi continuo a parlare e a confrontarmi anche con i sindacati nelle sedi istituzionali per quello che è giusto e doveroso. Se rimaniamo nell’ambito dei ruoli di competenza con me trovano una autostrada e la possibilità di dialogare sempre. Possono dire la loro, a volte per la verità anche in maniera non unitaria come nelle ultime uscite, ma anche la Regione deve dire in finale la sua”.

Politiche sociali

Quello delle fasce più deboli e di un’Umbria ‘povera’ è un tema molto attenzionato dalla Regione. A sottolinearlo è stata sempre Tesei, ospite della trasmissione ‘Burattini senza fili’ di Umbria Radio. Durante la quale ha sottolineato anche le “risorse serie” messe a disposizione in materia di politiche sociali. “Siamo arrivati a circa 30 milioni di euro per andare incontro ai vari disagi e non era mai accaduto prima” ha detto. Una cifra che per Tesei “può bastare a finanziare una legge regionale sulla famiglia”. “Questo è un aspetto che riguarda l’Assemblea legislativa ma spero che la legge trovi la luce prima possibile perché in sostanza io l’ho già anticipata con queste risorse perché era necessario essere veloci” ha poi commentato rispondendo a chi sottolinea che la legge è ferma in Commissione anche perché la Giunta non è disposta a metterci risorse. “Insomma – ha concluso Tesei – abbiamo cercato di fare delle politiche sulla famiglia che diventano oggi anche strutturali perché le riproponiamo anche per il 2023 e penso al bonus sport, al bonus bebè, alle risorse che abbiamo impiegato per le borse di studio a tutti i livelli dai bambini all’Università”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist