IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

Scossa di terremoto 4.6 nelle Marche è stata avvertita anche in Umbria

Written by on 10/04/2018

Scossa di terremoto 4.6 nelle Marche è stata avvertita anche in Umbria

10/04/2018

Un sismografo

MACERATA – Una scossa di terremoto di magnitudo 4.6 è stata registrata alle 5:11 di martedì mattina con epicentro a 2 km da Muccia, in provincia di Macerata, ed ipocentro a 9 km di profondità. Lo riporta l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). Oltre che nelle Marche, la scossa è stata chiaramente avvertita anche in Umbria. Al momento non si hanno notizie di eventuali danni a persone o cose. E’ stata avvertita anche a Perugia e Terni e in altre zone dell’ Umbria la scossa di terremoto. Ai vigili del fuoco del capoluogo umbro non sono comunque giunte chiamate per chiedere informazioni. Diverse invece le segnalazioni e i commenti su Facebook. Trenitalia, a seguito della scossa e in forma precauzionale, ha deciso di sospendere i treni lungo la linea interna Civitanova Marche – Macerata per effettuare controlli sulla tenuta della strada ferrata. Al momento è stata riattivata la tratta fra Civitanova e Macerata mentre è ancora sospesa la tratta Macerata-Albacina dove proseguono le verifiche da parte delle squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana.

Norcia E’ stata avvertita in maniera molto forte a Norcia la scossa di magnitudo 4.6 registrata all’alba nella zona di Muccia, nelle Marche. Nella città umbra non sono stati segnalati al momento ulteriori danni dopo quelli provocati dal sisma del 2016. A Norcia è comunque subito scattata l’allerta, ha riferito l’assessore comunale Giuseppina Perla. Vigili urbani e altre forze dell’ ordine hanno avviato una ricognizione sul territorio che ha dato esito negativo. Regolarmente aperte le scuole, tutte allestite in prefabbricati antisismici. Anche la sala operativa della Protezione civile dell’ Umbria non segnala problemi sul territorio. La situazione continua comunque a essere monitorata.

Analisi La scossa di martedì mattina è stata 500 volte inferiore a quello di magnitudo 6.5 del 30 ottobre 2016. A rivelarlo è il presidente dell’Ingv Carlo Doglioni. Quel forte terremoto di ottobre, avvenuto vicino a Norcia, rientrava nella sequenza che si era attivata pochi mesi prima, il 24 agosto, e complessivamente nell’ambito della stessa sequenza sono state registrate 64 scosse simili a quella avvenuta martedì, ossia di magnitudo compresa fra 4 e 5. In tutti i casi a scatenarle è il meccanismo di tipo estensionale caratteristico dei terremoti dell’Appennino, nel quale la crosta terrestre subisce una sorta di ‘stiramento’ con un conseguente allargamento dell’ Italia Centrale.

Danni Nessuna segnalazione di danni in Umbria per la scossa di terremoto di magnitudo 4.6 con epicentro nella zona di Muccia, in provincia di Macerata in un’ area non distante dal confine tra le due regioni. La Protezione civile umbra che è operativa e sta monitorando la situazione. Anche sul fronte dei beni culturali non sono stati finora segnalati aggravamenti della situazione. “Le opere di messa in sicurezza hanno tenuto” ha sottolineato la Soprintendente Marica Mercalli che comunque si è recata a compiere un sopralluogo nell’ area già colpita dal sisma del 2016. “Dal sindaco di Norcia – ha detto – ho già saputo che non ci sono stati ulteriori problemi per la Basilica di San Benedetto. Verificheremo ora la situazione a San’ Eutizio, San Salvatore e dove si sta ancora lavorando”. La protezione civile ha subito eseguito controlli nei comuni più vicini all’ area dell’ epicentro come Preci, Cerreto di Spoleto e Norcia. Non rilevando, come detto, ulteriori danni. Alla protezione civile sono invece giunte richieste di nuovi sopralluoghi che dovranno però essere valutate successivamente.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist