Al via a Perugia la mappatura per nuove sedi di seggi elettorali

Written by on 12/01/2021

Al via a Perugia la mappatura per nuove sedi di seggi elettorali

Approvato l'odg del Pd che punta a svincolare, il più possibile, le aule scuole dalle votazioni

12/01/2021

perugia seggi elettorali

Un seggio elettorale a Perugia

PERUGIA – Al via un percorso di modifica delle sedi dei seggi elettorali a Perugia, è stato infatti approvato all’unanimità l’ordine del giorno  presentato dai gruppi PD, Ipp e Giubilei sulla richiesta di modifica delle sedi dei seggi elettorali. Nell’atto, illustrato dal consigliere Francesco Zuccherini, si impegna l’amministrazione a valutare possibili alternative rispetto alle sedi elettorali attualmente utilizzate per le consultazioni elettorali e referendarie, chiedendo all’assessorato competente di iniziare un lavoro di mappatura delle sedi individuate nel territorio comunale e cercare altre strutture idonee in quelle zone.

Quasi tutti i 159 seggi sono all’interno di scuole

Nella città di Perugia sono presenti 159 seggi elettorali, che ad ogni consultazione vengono attivati dal servizio elettorale del Comune di Perugia. “I 159 seggi – ha sottolineato Zuccherini – corrispondono, per la quasi totalità dei casi, ad aule scolastiche all’interno del territorio perugino”. Una questione molto dibattuta soprattutto durante l’ultima consultazione referendaria che ha portato alla riflessione sulla necessità di spostare i seggi elettorali fuori dalle scuole. “Questa necessità – spiega ancora il consigliere dem – è nata anche in seno al particolare anno che stiamo vivendo, a causa della pandemia da Covid-19, ma che offre nondimeno la possibilità di iniziare una valutazione per trovare delle valide alternative, giusta e doverosa. È evidente – ha aggiunto Zuccherini – che modificare le sedi elettorali di un Comune necessita di un tempo lungo e di un lavoro approfondito, anche al fine di arrecare il minor disagio possibile ai cittadini ed elettori. Non era quindi possibile, come auspicato dal Ministero dell’Interno e da Anci, in poco tempo, adoperarsi per modificare un esteso servizio in un Comune come il nostro”. Zuccherini è comunque ottimista, a meno di eventi particolari, “fino al 2023 nella nostra città non ci saranno consultazioni elettorali o referendarie, c’è quindi il tempo di valutare la possibilità di spostare alcune sedi elettorali fuori dalle aule scolastiche, evitando così di dover interrompere le attività didattiche durante le elezioni”. L’auspicio, lo stesso evidenziato dal Ministero dell’Interno e da Anci, è quello di aumentare l’utilizzo delle sedi comunali, dove possibile, e di altre strutture come gli impianti sportivi o le palestre, liberando il più possibile le aule scolastiche.

Le parole del consigliere del Partito Democratico, Francesco Zuccherini ai microfoni di Umbria Radio

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist