IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

Giornata mondiale dell’acqua: dal 21 al 26 marzo una settimana di eventi

Written by on 21/03/2022

Giornata mondiale dell’acqua: dal 21 al 26 marzo una settimana di eventi

Una serie d'iniziative promosse in particolare da Auri e Felcos Umbria e dall'Università per Stranieri di Perugia rivolte non solo alle giovani generazioni

21/03/2022

Giornata mondiale dell'acqua

In occasione della Giornata mondiale dell’acqua, che si celebra il 22 marzo, Auri e Felcos Umbria- Associazione di Comuni per lo sviluppo sostenibile, promuovono un ciclo di appuntamenti.

Nella settimana dal 21 al 26 marzo sono in programma passeggiate, escursioni e momenti di approfondimento rivolti alle giovani generazioni e al pubblico in generale.

Ogni luogo deve la sua esistenza a un corso d’acqua o a una sorgente. L’acqua è vita, storia e identità, racconto di un passato, di un presente e futuro. Un programma di quattro incontri, che mette in rete tre ambiti territoriali, allo scopo di sensibilizzare, attivare e mobilitare i giovani sui temi legati al cambiamento climatico.

Attraverso attività escursionistiche, i giovani studenti dell’I.I.S. Cavour -Marconi-Pascal di Perugia, dell’Istituto Professionale Orfini di Foligno e dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente – I.I.P.A. di Fabro, utilizzeranno la lente dell’acqua per ingrandire, focalizzare esplorare e avere quella profondità di campo per osservare i cambiamenti in atto in relazione a territorio e comunità.

Per prendere coscienza che l’acqua non è risorsa illimitata, che la crisi climatica è anche emergenza idrica, che la gestione dell’acqua è cura, adattamento, oculatezza e redistribuzione. Per ricordare che l’acqua è vita. Le attività escursionistiche sono pensate e ideate per dare la possibilità ai giovani di connettersi con il loro territorio nella direzione dell’acqua e fare del cammino un gesto importante di cambiamento e mutamento.

Le vie dell’acqua e il cambiamento climatico si configura all’interno dell’azione pan-europea Persone e Pianeta, un destino comune, un progetto pluriennale diffuso co-finanziato dalla Commissione Europea all’interno del Programma D.E.A.R. con protagonisti i giovani insieme agli enti locali, promotori del cambiamento e della mobilitazione all’interno dell’Azione per il Clima e degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, in relazione ai contesti di vita, studio e lavoro, nelle comunità e nei territori dell’Umbria.

Il progetto è coordinato da Felcos Umbria su tutto il territorio regionale. 

L’Umbria per la Giornata mondiale dell’acqua

Auri e Felcos

Lunedì 21 marzo: Un fiume è la vita. La vita è un fiume, cammino storico-interpretativo con l’I.I.S. Cavour Marconi Pascal di Perugia e l’Ecomuseo del Tevere.

Martedì 22 marzo: cammino interpretativo-multisensoriale lungo il Sentiero della Bonifica, in collaborazione con l’Ecomuseo paesaggio Orvietano, il Consorzio di Bonifica Val di Chiana Romana e Val di Paglia, la Comunità di etica vivente, l’Istituto professionale per l’agricoltura e l’ambiente di Fabro, l’azienda agricola Fior di prato e Trame di comunità ETS. Sempre martedì 22 marzo: cammino storico-interpretativo dal titolo La forza dell’acqua. La Valle del fiume Menotre con lo Studio naturalistico Hyla e l’Istituto Professionale Orfini di Foligno.

Sabato 26 marzo: Contro corrente, cammino di riscoperta patrimoniale e per la difesa dell’acqua lungo il Sentiero della Bonifica, il Sentiero della Bonifica dalle colline e vallate del Chiani e del Paglia e la Ciclovia del Sole fino al Callone Pontificio, con il Consorzio di Bonifica Val di Chiana Romana e Val di Paglia, l’Ecomuseo paesaggio Orvietano, l’Istituto professionale per l’agricoltura e l’ambiente di Fabro, la Comunità di etica vivente, Trame di comunità ETS, Teatro dei Macchiati e Terrarte. 

Si segnala che l’evento di sabato 26 marzo, Contro Correnteè aperto al pubblico.

Università per Stranieri di Perugia

Prestigiosa e ben consolidata è l’esperienza scientifica dell’Università per Stranieri di Perugia in tema di studio e indagine sull’acqua: da ben 37 anni, infatti, il Centro WARREDOC (Water Resources Research and Documentation Center) dell’ateneo opera in collaborazione con i più qualificati istituti di ricerca internazionali in tema di risorse idriche; ad esso si affiancano il World Water Assessment Programme (WWAP) dell’Unesco, ospitato dalla Stranieri presso Villa Colombella, e la prestigiosa Cattedra Unesco in Water Resources Management and Culture assegnata all’Ateneo di Palazzo Gallenga nel 2013.

Quest’anno l’Università per Stranieri ha scelto di celebrare in modo interdisciplinare la Giornata mondiale dell’acqua, con una serie di iniziative diffuse sul territorio che declineranno il tema idrico nell’arco di oltre due settimane. Intorno al principio dell’acqua come bene comune gli eventi in programma cercheranno di rappresentare le varie anime dell’Università per Stranieri di Perugia (linguistica, letteraria, artistica, internazionale e idrologica) e, insieme, di lavorare sul territorio in collaborazione con una realtà come Umbra Acque.

Martedì 22 marzo è prevista in Aula Magna una tavola rotonda dedicata a Gli spazi dell’acqua come luogo dell’abitare – I Giardini dell’acqua, nel corso della quale si affronteranno in chiave multiprospettica le forme e i significati dell’acqua in rapporto ai luoghi e ai contesti in cui essa si trova, così come il rapporto fra acqua e benessere e quello tra opere architettoniche che vi sono legate e la sua rappresentazione. In una visione di riqualificazione e ripensamento funzionale, il patrimonio paesaggistico legato all’acqua verrà poi analizzato quale spazio pubblico (giardini, fontane, mulini, acquedotti) caratterizzato dalla presenza idrica.

E’ previsto anche un collegamento via web con il 9th World Water Forum in corso a Dakar, ed un’interlocuzione con gli esperti del programma internazionale dell’acqua delle Nazioni Unite. Particolare attenzione verrà prestata all’impatto della tavola rotonda sul territorio: gli interventi saranno proposti come aggiornamento per gli insegnanti, sia in ragione della natura interdisciplinare delle tematiche affrontate che del focus su temi ambientali; attività specifiche saranno inoltre proposte agli studenti degli istituti superiori della provincia di Perugia, con l’intento di contribuire alla formazione di una coscienza dell’acqua come bene comune.

Il progetto celebrativo della Stranieri proseguirà a Palazzo della Penna da mercoledì 23 con una serie di conferenze che alcuni umanisti e scienziati dell’ateneo terranno su temi geografico-letterari e storico-artistici, riflettendo congiuntamente sulle motivazioni che hanno portato questo elemento primario ad addensarsi nel tempo in un immaginario archetipico e stratificato, che ne condiziona la visione attuale.

In particolare, il 23 marzo Sabrina Stroppa, parlerà di Geografie d’acqua: dalla Divina Commedia alla poesia contemporanea, mentre Giovanni Capecchi relazionerà su Quando l’acqua non c’è: sete, siccità e deserti letterari; il 29 marzo, Dianella Gambini dedicherà il proprio intervento a Umbria: la via dell’acqua seguita da Michele Dantini su Il quadro come specchio d’acqua: motivi modernisti tra impressionismo e astrazione. La settimana seguente, martedì 5 aprile, Michela Morelli con Il lago Trasimeno e la ‘balaustra sul mare della valle umbra’: pittori, pittrici e paesaggi d’acqua tra preraffaelliti e futuristi e  Daniele Piccini su I corsi d’acqua nella poesia di Mario Luzi. Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 17.

Un concerto e un convegno a Terni

Le associazioni Ars Pace, Assisi Suono Sacro e Hydra – Museo Multimediale Cascata delle Marmore celebrano insieme la Giornata mondiale dell’acqua, con una iniziativa alla Cascata delle Marmore ed al museo Hydra. L’evento – in programma alle 15.30 di martedì 22 marzo all’ingresso del Belvedere Superiore, inizierà con una performance musicale del maestro Andrea Ceccomori e della pianista Lucrezia Proietti. Seguirà la conferenza dal titolo Il ruolo centrale dell’acqua nello sviluppo sostenibile per la pace, a cura di Monica Baldi, ex parlamentare europeo, e Anna Ruedeberg, medico e docente, e del consiglio direttivo dell’associazione Ars Pace di Assisi.

In collegamento dal nono forum mondiale dell’acqua a Dakar anche Francesco Fioretti, ideatore del museo Hydra. Alla conferenza interverranno Elena Proietti, assessore al Turismo e allo Sport del Comune di Terni, e Nicola Angelini, presidente di Confimi Umbria. Per l’occasione verrà presentato anche il libro Sorella Acqua scritto da Carla Pagliari, direttrice del Consorzio Bonifica Tevere-Nera.

Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist