Dal 27 luglio torna il Festival ‘Federico Cesi Musica Urbis’

Written by on 24/07/2020

Dal 27 luglio torna il Festival ‘Federico Cesi Musica Urbis’

24/07/2020

Il logo della XIII edizione del Festival 'Federico Cesi Musica Urbis'

TREVI- Con l’evento multimediale Fellini 100. L’immaginario onirico, prende avvio lunedì 27 luglio, alle 21.30, dalla cornice del Ninfeo di Villa Fabri a Trevi, la XIII edizione del Festival Federico Cesi Musica Urbis. La manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale Musicale Fabrica Harmonica, sotto la Direzione Artistica di Annalisa Pellegrini e la Direzione Organizzativa di Stefano Palamidessi, torna anche quest’anno nonostante le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria da Covid 19, con il suo ricco cartellone di eventi.

Una rassegna, che conferma la propria formula itinerante con concerti, mostre, masterclass, conferenze e degustazioni in programma fino al prossimo 5 settembre tra i borghi di Trevi, Spello, Orvieto, Acquasparta e Todi, in spazi all’aperto quali in chiostri, belvedere, giardini, nel rispetto delle normative vigenti. Una commistione tra la musica e le altre arti, suddivisa in Main Concerts, che ospiteranno artisti di fama internazionale, e FH Giovani, che darà risalto ai nuovi talenti (con programmazione in orario pomeridiano ad ingresso gratuito a partire dal 29 luglio, che saranno trasmessi in live streaming dalla pagina Facebook  FestivalFedericoCesi).

L’inaugurazione della XIII edizione del Festival Federico Cesi Musica Urbis, come dicevamo, sarà dedicata a Federico Fellini a cento anni dalla nascita con uno spettacolo ispirato al suo Libro dei Sogni : gli splendidi disegni verranno proiettati, come in una sala cinematografica all’aperto, gli scritti saranno interpretati dalla voce di Nicola Napolitano e commentati dalla musica intramontabile di Nino Rota. Altro tema, saranno i festeggiamenti per i duecentocinquant’ anni dalla nascita di Ludwig Van Beethoven, autore proposto nella programmazione in numerose chiavi, tra cui quella più rara della musica vocale da camera, con il tenore Carlo Putelli dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la pianista Patrizia Gallo. Ampio risalto sarà dato alla Musica Sacra e alla grande polifonia vocale classica di Palestrina e Anerio, con la prima esecuzione di due brani inediti, in fase di studio storiografico, del Maestro del Duomo di Todi, una raccolta di dodici mottetti sacri composti presumibilmente a cavallo tra il ‘500 ed il ‘600 per il triduo della Settimana Santa.

Il Festival ha da sempre dato spazio alla produzione musicale femminile, e in questa edizione proporrà l’omaggio ad alcune tra le donne compositrici più importanti in Europa tra il 1850 ed il 1950 (Clara Schumann, Fanny Mendelsshon, Gilda Ruta, Elsa Olivieri Sangiacomo, Cecile Chaminade) facendone ascoltare anche brani inediti nel recital del 5 agosto, al Chiostro di San Francesco a Trevi. Dedicherà, inoltre, un omaggio a una delle figure più note di tutta la poetica sacra europea: nel concerto di chiusura, sarà eseguito lo Stabat Mater di Pergolesi per soli, orchestra d’archi e basso continuo, forse una tra le versioni più famose in musica della sequenza del Planctus Mariae di Jacopone da Todi di cui quest’anno ricorrono i settecentodieci anni dalla nascita.

Confermato, l’appuntamento con Settimana della Chitarra e La Mostra Nazionale di Liuteria, che si svolgerà dal 21 al 26 agosto a Villa Fabri di Trevi. Come anche quello con Music&Wine ad Orvieto, Spello, Acquasparta, Montefalco e Orvieto.

Tutti gli eventi saranno accessibili previa prenotazione (per informazioni www.festivalfedericocesi.it), rispettando le misure di distanziamento vigenti.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist