Covid, nelle ultime 24 ore in Umbria più guariti che nuovi positivi

Written by on 14/03/2021

Covid, nelle ultime 24 ore in Umbria più guariti che nuovi positivi

Tornano ad aumentare i ricoverati in ospedale e il tasso di positività dei tamponi. Chiese umbre in preghiera per la fine della pandemia

14/03/2021

Ancora in Umbria più guariti che nuovi positivi al Covid

PERUGIA- Ancora un giorno in Umbria con i guariti dal Covid, trecentodiciotto, che nelle ultime ventiquattro ore hanno superato i nuovi casi, complessivamente duecentosettanta (trentotto in più rispetto a ieri) e cinque morti.

Questo, in base ai dati riportati dalla dashboard del sito della Regione, aggiornati al 14 marzo.

Gli attualmente positivi passano a 6.099 (cinquantatre in meno di ieri); tornano, invece, ad aumentare i ricoverati negli ospedali in tutto quattrocentottantuno (dieci in più), settantanove dei quali (uno in meno) nei reparti di  terapia intensiva. Sempre nell’ultime ventiquattro ore, sono stati analizzati 3.013 tamponi e 2.455 test antigenici. Il tasso di positività è del 4,9 per cento sul totale (ieri era al 3,1%) e del 8,9 per cento sui soli molecolari (ieri era 5,7%).

Chiese umbre in preghiera per la fine della pandemia

Momenti di preghiera questa domenica 14 marzo, per scongiurare la fine dell’emergenza sanitaria Covid. In particolare, nella Cattedrale di Spoleto l’arcivescovo monsignor Renato Boccardo ha implorato al Dio della misericordia la protezione e la liberazione da ogni male, in particolare per invocare la fine della pandemia.

” Siamo grati alla ricerca degli scienziati e alla medicina -ha aggiunto il presidente della Conferenza episcopale umbra- ma vogliamo allo stesso tempo non dimenticare che c’è un padre, Dio, che si prende cura dei suoi figli.

E allora bussiamo al suo cuore chiedendogli che ci liberi dalla pandemia che attanaglia il Mondo”.

Analoga, la supplica del cardinale Gualtiero Bassetti fatta nel corso della celebrazione eucaristica nella Concattedrale dei Santi Gervasio e Protasio di Città della Pieve nell’ambito delle 24 Ore per il Signore.

“Vogliamo pregare, oltre che per i malati -ha detto il presule- per coloro che li assistono, per i loro familiari e per quanti sono colpiti dalle varie criticità di questo periodo, che, oltre all’aspetto sanitario, riguardano anche la situazione del mondo del lavoro e della scuola per quanto concerne ragazzi e giovani. E infine, vogliamo ringraziare il Signore per tutti coloro che, a livello di Caritas e di volontariato, si stanno prodigando con generosità e competenza”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist