IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

'I Concerti dell’Alba', Perugia si sveglia con la grande Musica

Written by on 13/08/2017

'I Concerti dell’Alba', Perugia si sveglia con la grande Musica

13/08/2017

PERUGIA- L’alba a Perugia non è mai stata così bella. Mai stata così suggestiva e vissuta dalla Città, in perfetto equilibrio tra bellezza naturalistica e monumentale. Sull’onda delll’ottimo successo dello scorso anno, ha preso avvio questa domenica 13 agosto, alle 6.15, dalla cornice dei Giardini Carducci la seconda edizione de I Concerti dell’Alba, la rassegna promossa da UmbriaEnsemble con il patrocinio del Comune di Perugia, inserita tra le iniziative del cartellone di Destate la Notte. Tre Concerti, tutti rigorosamente previsti in coincidenza con il momento in cui il sole sorge dall’orizzonte, godendo dello spettacolo del sole che dal Monte Subasio sale lentamente alle spalle dei musicisti, indorando tutto il panorama della vallata intorno Perugia, in un luogo particolarmente suggestivo, immersi nella frescura dei lecci secolari e nella memoria delle glorie artistiche della Città.
Un accordo di Si bemolle maggiore, ha accolto, oggi, la luce del nuovo giorno con la musica di Luigi Gatti, nel primo appuntamento de I Concerti dell’Alba, in un programma dal titolo Giallo a Salisburgo presentato da Claudio Mansutti al clarinetto; Angelo Cicillini e Cecilia Rossi al violino; Luca Ranieri alla viola, Maria Cecilia Berioli al violoncello. Ad aprire la rassegna, sono state, infatti, le note del Trio per Clarinetto, Viola e Violoncello in Si bemolle Maggiore di colui che negli ultimi anni del XVIII secolo era Maestro di Cappella al Duomo di Salisburgo, religioso italiano di Lazise, buon musicista e buon didatta, italiano come il maggior numero dei Maestri di Cappella che in tutta Europa onoravano la nostra tradizione musicale. Inevitabilmente, tuttavia, la Salisburgo di quegli anni per noi ha un solo nome: Mozart, e quel posto di Maestro di Cappella era l’incontenibile oggetto del desiderio di Leopold, il vorace padre di Wolfgang Amadeus, che ambiva a quel posto –per sé o per il figlio– più di qualunque altra cosa.
Recentemente, per una sorta di giustizia (o vendetta?) storica, e soprattutto musicologica, si tende a valorizzare fino all’enfasi il ruolo e dunque l’influenza stilistica di Luigi Gatti sul giovane musicista. Influenza indubbia, ma non tale da poter riconoscere ascendenze dirette: ma più e meglio delle querelle musicologiche che si avviluppano infine su sé stesse, è stata la musica a parlare. Alla composizione dell’oscuro Maestro di Cappella, ha fatto seguito l’esecuzione del Quintetto K 581 in La Maggiore del Genio di Salisburgo, in un confronto che il pubblico presente ha particolarmente gradito.
Prossimi appuntamenti con I Concerti dell’Alba, domenica 27 agosto alle 6.30 con Follie di Spagna, e domenica 3 settembre, sempre alla stessa ora, con Don Giovanni, il dissoluto punito, dedicato alle musiche di Wolfgang Amadeus Mozart.
 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist