Al via la 17sima edizione del festival ‘Gubbio no borders’

Written by on 14/08/2018

Al via la 17sima edizione del festival ‘Gubbio no borders’

14/08/2018

Il Paul Wertico Trio, protagonista della 17esima edizione di 'Gubbio no borders'

GUBBIO (PG)- Sarà la voce di Greta Panettieri, con un suo particolare Omaggio a Mina, ad inaugurare la 17sima edizione di Gubbio no borders, la manifestazione organizzata dall’Associazione Jazz Club Gubbio sotto la direzione artistica di Luigi Filippini. Dal 15 al 28 agosto, cinque diverse proposte di assoluta qualità che confermano la manifestazione riconosciuta a livello nazionale, capace, attraverso le varie edizioni, di portare nella città dei Ceri molti protagonisti del jazz e del panorama culturale italiano e internazionale.

Ad aprire il cartellone, come dicevamo, il giorno di Ferragosto alle ore 21.30 presso il Teatro Romano Omaggio a Mina, concerto che vedrà protagonista una delle voci più interessanti del panorama nazionale ed europeo quella di Greta Panettieri (reduce dalle tournèe in Russia e Cina e dal tour italiano con il musicista brasiliano Toquinho); assieme a lei, sul palco, Flavio Boltro alla tromba, Andrea Sammartino al pianoforte, Daniele Mencarelli al basso, Alessandro Paternesi alla batteria.

Tutti al Chiostro di San Pietro, invece, tutti gli altri appuntamenti in programma per Gubbio no borders; a partire da quello di lunedì 20 agosto, sempre alle 21.30, con Free the Opera, tributo a Giuseppe Verdi e Gioacchino Rossini, progetto realizzato dall’ex batterista del Pat Metheny group Paul Wertico in Trio con Fabrizio Mocata al pianoforte e Gianmarco Scaglia al contrabbasso). La sera seguente, in collaborazione con la Scuola Comunale di Musica di Gubbio e l’Associazione Novamusica il Vertical Quartet del trombettista Diego Ruvidotti con Alessandro Bravo al pianoforte, Francesco Pierotti al contrabbasso e Alberto Argirò alla batteria.

Si prosegue venerdì 24 agosto, alle 21, concerto esibizione di fine corso a cura degli studenti e docenti dei seminari di No Borders Masterclass (diretti da Leonardo Radicchi ed Andrea Angeloni), vera novità di questa edizione del festival. Di seguito, il progetto Lorenzo Cannelli Foster Family guidato da Lorenzo Cannelli voce, piano, organo, tromba, basso, chitarra, con Paolo Ceccarelli alle chitarre, Gregorio Paffi al basso e alle tastiere, Sara Marini alla voce, Paolo Acquaviva e Leonardo Minelli ai sax e Gabriele Giovenali alla batteria.

Chiuderà la 17sima edizione di Gubbio no borders, martedì 28 agosto, ancora un doppio appuntamento a partire dalle ore 21. Il primo, Altrisuoni – l’ombra che non trovava la sua forma, progetto ideato da Maria Clara Pascolini con il Coro della III C della Scuola elementare del I Circolo didattico diretto da Sara Marini; il secondo, Estinte voci di e con Sara Marini alla voce, Paolo Ceccarelli alle chitarre, Goffredo Degli Esposti ai flauti e zufolo, zampogna e tamburo e Francesco Savoretti alle percussioni etniche.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist