IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Crisi Ucraina, la grande generosità dell’Umbria

Written by on 20/03/2022

Crisi Ucraina, la grande generosità dell’Umbria

Continua la raccolta fondi Caritas per i profughi. A Deruta infopoint con mediatori linguistici per integrazione

20/03/2022

crisi ucraina umbria

Continua la raccolta fondi Caritas per i profughi. A Deruta infopoint con mediatori linguistici per integrazione

Non si ferma la grande solidarietà degli umbri per il popolo ucraino in fuga dalla guerra. In tutta la regione continuano le raccolte di beni di prima necessità, fondi e iniziative volte all’integrazione dei profughi già arrivati in Umbria.

Caritas Terni

“La Quaresima 2022 cade in un tempo nel quale gli effetti economici e sociali della pandemia vanno a sommarsi con l’immensa tragedia della guerra in terra Ucraina, che tocca il cuore e l’identità spirituale dell’intera Europa” si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook della Caritas diocesana di Terni Narni e Amelia. Fin dal primo giorno del conflitto, le Chiese umbre, attraverso le Caritas diocesane, hanno costituito un tavolo regionale per il coordinamento degli interventi, in rete con Caritas Italiana, Caritas Europa e Caritas Internationalis, e sono impegnate a sostenere attivamente anche le locali associazioni degli ucraini per la raccolta di generi di prima necessità da inviare immediatamente nelle zone di guerra. Ogni Caritas ha inoltre attivato linee telefoniche dedicate all’emergenza umanitaria e chiede a chi ne ha la possibilità di segnalare abitazioni libere o altri spazi adeguati, che verranno ad aggiungersi ai centri di accoglienza diocesani già attivi. La tradizionale colletta della Quaresima di Carità, domenica 20 marzo, destinata al “Fondo Caritas Famiglie in difficoltà” si aprirà anche al sostegno dei drammi generati dalla guerra in Ucraina, sia a favore di chi sta soffrendo sotto le bombe, sia in aiuto di quanti si trovano sfollati a Terni. “Di fronte a tanto male – sottolinea padre Stefano Tondelli direttore della Caritas diocesana di Terni – sentiamo l’urgenza di farci prossimi nella carità di Cristo alle sorelle e ai fratelli ucraini, sia a quanti sono in Italia che a tutti quelli che vi stanno giungendo come profughi alla ricerca di nuova speranza e sicurezza. Al sostegno delle famiglie provate dalla crisi e al sostegno al popolo ucraino destineremo le offerte raccolte in questa giornata”. “Apriamo le nostre case e i nostri luoghi di incontro – affermano i vescovi umbri – per accogliere, sostenere, accompagnare e consolare le lacrime che solcano i volti di donne e bambini spaventati dalle immagini di morte generate da una guerra che sta spaccando e dividendo migliaia di famiglie. Questo è un tempo da guardare con gli occhi del Risorto, perché nel nostro cuore e nelle nostre scelte trovi posto non odio e risentimento ma pace e misericordia”.

ucraina umbria

Intanto a Perugia, dalla chiesa greco-cattolica di via Caprera, è partito sabato il quinto tir carico di beni di prima necessità per la popolazione ucraina.

 

Infopoint con mediatori linguistici a Deruta

Assicurare soccorso e assistenza alla popolazione ucraina a Deruta, è questo lo scopo dell’apertura di un infopoint, gestito dai volontari delle associazioni del territorio. A partire dalla prossima settimana l’infopoint resterà aperto, ogni martedì, dalle 9.00 alle 11.00 e venerdì, dalle 16.00 alle 18.00, nell’immobile di proprietà comunale presso il Campo Sportivo Comunale Nuovo di Deruta in Via Salvador Allende. “Non solo solidarietà – affermano il sindaco, Michele Toniaccini e l’assessore alle politiche sociali, Cristina Canuti – ma misure concrete da parte dell’amministrazione per una piena accoglienza e integrazione dei profughi ucraini. Sin dal primo momento dell’emergenza – spiegano -, le associazioni di volontariato e di solidarietà sociale operanti sul territorio, la Caritas, la Croce Rossa e l’Associazione di Protezione Civile La Rosa dell’Umbria O.D.V., hanno dato la propria disponibilità ad avviare attività a supporto dell’amministrazione, con azioni immediatamente operative a tutela dei profughi ucraini. Oltre ai volontari, le famiglie ospitanti e i profughi ucraini potranno contare anche sull’aiuto di mediatori culturali volontari di lingua ucraina”.  Per informazioni, contattare il Centro Operativo Comunale ai numeri 3683957434 e 3770973906.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist