IN ONDA

Privato: Rassegna stampa

Presentato da Pierpaolo Burattini

Condotta da Pierpaolo Burattini[...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Torna anche quest'anno a Perugia la 'Notte Europea dei Ricercatori'

Written by on 20/09/2017

Torna anche quest'anno a Perugia la 'Notte Europea dei Ricercatori'

20/09/2017

PERUGIA- E’ tutto pronto per Sharper, la Notte Europea dei Ricercatori in programma il prossimo 29 settembre a Perugia e in contemporanea anche in altre quattro città italiane Ancona, L’Aquila, Palermo e Cascina. L’evento, coordinato da Psiquadro, ha come partner l’Università degli Studi di Perugia, l’Università Politecnica delle Marche, i Laboratori Nazionali del Gran Sasso Infn, l’Università di Palermo, il Consorzio Ego, Esperimento Virgo e Observa Scienza e Società, viene realizzato grazie alla collaborazione e al sostegno di istituzioni nazionali e locali convinte dell’importanza che la ricerca può avere per lo sviluppo territoriale e per la crescita dell’intero Paese.
Numerosi sono le iniziative messe in campo dedicate a scienza, innovazione e tecnologia, economia, filosofia, lettere, medicina. Oltre settanta eventi in ventisei diversi luoghi di Perugia vedranno impegnati duecento ricercatori dell’ateneo nell’avvicinare il pubblico di adulti e bambini alla ricerca e al sapere, ma allo stesso tempo diverse saranno  anche le iniziative di intrattenimento. Un fitto calendario d’iniziative per questa edizione della Notte Europea dei Ricercatori, che si articoleranno lungo tre percorsi: il primo tra Corso Vannucci, Via dei Priori e via Pascoli; il secondo tra Via Pinturicchio, Piazza Grimana, Corso Garibaldi e Porta Sant’Angelo; il terzo tra Piazza Matteotti, Corso Cavour, Porta San Costanzo.
Confermato anche quest’anno il Light city dress, performance live basata sulla libera improvvisazione tra video mapping e live musicale (jazz/hip hop) sulla facciata dell’Arco Etrusco di Piazza Grimana, e installazione audiovisiva in Piazza del Melo.
Tra le novità di questa edizione della Notte Europea dei Ricercatori , l’apertura straordinaria per osservazioni astronomiche delle due storiche torri perugine, Torre del Cassero e Torre degli Sciri. Come anche Famelab Italia animerà il Minimetrò con il talent show scientifico Vivi Sharper con i famelabbers!. L’astrofisica, sarà protagonista di numerosi appuntamenti dislocati nel centro storico: dall’incontro con lo storyteller Adrian Fartade alla Sala dei Notari, al collegamento in diretta dall’Antartide per scoprire le frontiere intellettuali e fisiche del lavoro dei ricercatori, fino alla presentazione in anteprima nazionale di Einstein l’aveva capito, un libro sulle onde gravitazionali in uscita il 27 settembre per Feltrinelli Kids, scritto dal un fisico laureato all’Università di Perugia Sergio Rossi. E, ancora, eventi per bambini come il laboratorio Faccia da toast, curato dalla Scuola di specializzazione in pediatria, porterà i piccoli ospiti insieme ai loro genitori a comprendere l’importanza di una sana alimentazione, per proseguire con attività interattive alla Loggia dei Lanari a cura del Dipartimento di Medicina veterinaria, al Post a cura del Dipartimento di Medicina e presso il nuovo spazio creativo di Officine Fratti; ed anche un’escursione in notturna all’Orto Medievale.
Le mostre, alla Biblioteca San Matteo degli Armeni Fossili urbani (visitabile fino al 28 ottobre), al Post Globulandia (che guiderà il pubblico alla scoperta del mondo del sangue, tra filmati ed exhibit interattivi), al Centro Servizi Alessi No smoking be happy, mostra laboratorio interattiva e multimediale che rientra nel progetto di lotta contro il fumo della Fondazione Umberto Veronesi.
Senza dimenticare gli Open Lab, ventiquattro laboratori interattivi in quattro dipartimenti dell’Università degli Studi di Perugia, immancabili appuntamenti della Notte Europea dei Ricercatori; tra questi, al Dipartimento di Fisica e Geologia, osservazione delle eruzioni vulcaniche, esplorazione del sistema solare e un collegamento in diretta con la sala di controllo di AMS-02 del Cern di Ginevra; al Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie si potrà familiarizzare con la biodiversità; al Dipartimento di Scienze Farmaceutiche ci si addentrerà alla scoperta della molecola dell’acqua; al Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali sarà possibile conoscere le tecniche per la coltivazione di un orto urbano e tuffarsi nel mondo del DNA.
 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist