IN ONDA

PROSSIMO PROGRAMMA

  • 20:00

Sudtirol – Perugia 2-1. Grifo dimesso: gli altoatesini ne approfittano

Written by on 05/03/2023

Sudtirol – Perugia 2-1. Grifo dimesso: gli altoatesini ne approfittano

05/03/2023

Solito Perugia da trasferta dello del Druso. I Grifoni troppo molli e scarichi agonisticamente non hanno possibilità di contrastare la fisicità degli avversari che vincono nel finale continuando a cullare il sogno serie A. Troppi errori e poca qualità per i biancorossi che rimangono nelle zone pericolanti della classifica e saranno privi anche di Rosi e Curado, squalificati, contro la Reggina.

LE FORMAZIONI

Castori ritrova gli squalificati Kouan e Casasola, mentre rimangono ai box Di Serio e Angella oltre che Paz, che deve scontare un’altra giornata di squalifica, e Dell’Orco, operato al ginocchio. Il tecnico biancorosso ripropone, davanti a Gori, Sgarbi titolare in difesa al fianco di Curado e Stuna, mentre a centrocampo Iannoni e Santoro fanno Coppi centralmente con Casasola e Lisi sulle corsie. Kouan agisce sulla trequarti dietro la coppia domata da Olivieri e Di Carmine.

Dall’altra parte Bisoli schiera la coppia pesante in attacco composta da Mazzocchi e dal nigeriano Odogwu.

LA CRONACA

Gara combattuta soprattutto a centrocampo in avvio, ma al 7’ Odogwu colpisce un clamoroso palo di testa su cross dalla destra di De Col con la difesa del Perugia ferma a guardare.
I Grifoni tengono bene il campo ma non riescono ad essere pericolosi in attacco.

Ancora pericoloso il Sudtirol al 23’ sempre su cross di De Col stavolta è Mazzocchi a colpire di testa con la palla che sfiora solo il palo.

Perugia troppo molle e alla fine i padroni di casa vanno in vantaggio al 25’ con Mazzocchi che dal limite non viene contrastato e calcia all’angolino.
La reazione del Grifo si vede con un tiro sbilenco di Sgarbi e con una mischia che non porta a nulla.
Al 34’ pallone morbido di Casasola per Olivieri in area che sfiora solo di testa.
Al 43’ su una palla vagante in area di padroni di casa Olivieri va a terr su in contrasto e Paterna indica il dischetto del rigore confermato dal Var.  Casasola va sul dischetto e spiazza Poluzzi mettendo a segno il quinto gol in campionato e impattando il risultato poco prima del fischio di metà tempo.

Si riparte senza cambi nel Perugia con il Sudtirol si rende subito pericoloso con un colpo di testa lato di Zaro.
I biancorossi ospiti però sembrano essere entrati con più determinazione in campo e hanno un paio di palloni buonissimi in area con Di Carmine prima e con Kouan poi che arrivano in leggero ritardo.
All’11 si mette in proprio Lisi che tenta il sinistro dal limite senza trovare la porta.
Al 14’ botta violenta da fuori di Rover che Gori deve in qualche modo mettere in angolo.
Dopo un’ora di tempo Struna e Iannoni lasciano il campo per Bartolomei e Rosi.

Al 19’ uscita incerta di Gori, tocco sporco e Casasola che salva sulla linea. Castori vede la sua squadra abbassarsi di nuovo, allora toglie Olivieri e Kouan per Capezzi e Luperini con l’intento di infoltire la zona mediana del campo.

Al 29’ ennesimo angolo, Curado tocca maldestramente all’indietro colpendo la propria traversa, Curto è il più lesto ad insaccare il nuovo vantaggio dei padroni di casa.

Castori allora toglie Santoro per Matos ma è il Sudtirol a sfiorare il tris con Lunetta che impegna Gori in diagonale, con il portiere del Perugia bravissimo in tuffo.

Al 38’ annullato un gol al Sudtirol per un fallo su Gori prima del colpo vincente di Zaro.

Al 42’ occasione divorata da Luperini che a porta vuota calcia debolmente con il pallone salvato sulla linea.
Nei 6 minuti di recupero il Grifo prova a spingere ma non ha finalizzatori in avanti e si vede.

Finisce con la terza sconfitta consecutiva in trasferta.

LE PAGELLE

Gori – 6 – Bravo si un paio di collusioni violente, non può nulla sui primi due gol. In ero in un può di uscite

Struna – 6 – Bene nella fase difensiva, meno in appoggio

Curado – 4 – Troppo molle con la fisicità degli avversari. Si fa beffare nell’occasione del secondo gol. Si fa anche ammonire per proteste

Sgarbi – 5 – Costantemente in affanno e impaurito

Casasola – 6,5 – Uno dei pochi in partita, segna  su rigore e salva un gol sulla riga

Iannoni – 5 – Mai in partita. Perde palloni semplici e si fa sovrastare dagli avversari

Santoro – 6 – L’unico che provi a giocare la palla ma da solo è dura

Lisi – 5,5 – De Col va al cross costantemente senza trovare opposizione

Kouan – 5 – Molto appannato e mancante della sua solita grinta. Arriva in ritardo sotto porta su un pallone invitante nella ripresa

Di Carmine – 4 – Sempre in ritardo, così non è d’aiuto alla squdra

Olivieri – 6 – Si guadagna il rigore con mestiere

 

Bartolomei – 6 – Prova a giocare il pallone a terra

Rosi  – 5 – Troppa foga che gli costa il rosso e la squalifica

Luperini – 5 – si divora il gol del pareggio calciando debolmente da pochi passi

Capezzi – 5,5 – Raramente nel vivo dell’azione

Matos – sv


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist