IN ONDA

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Scuola, ottimo risultato per la Cisl Umbria nelle elezioni per le Rsu

Written by on 13/04/2022

Scuola, ottimo risultato per la Cisl Umbria nelle elezioni per le Rsu

"Nella provincia di Perugia abbiamo raddoppiato la nostra presenza" commenta con soddisfazione il segretario generale Cisl Scuola Umbria, Erica Cassetta

13/04/2022

cisl scuola

Erica Cassetta, segretario generale Cisl Scuola Umbria

La Cisl Scuola Umbria esprime grande soddisfazione per i risultati ottenuti in questa tornata elettorale per il rinnovo delle Rappresentanze sindacali unitarie della Scuola.

“La nostra sigla -sottolinea il segretario generale Erica Cassetta- vede infatti ampiamente consolidata la sua presenza nella provincia di Perugia, dove si conferma il primo sindacato della scuola con una crescita significativa rispetto alle elezioni del 2018. Nella provincia di Terni, abbiamo confermato i risultati passati”.

Il segretario ringrazia, inoltre, chi ha contribuito all’importante risultato.

“Ringrazio il personale della scuola, docente ed Ata che ha dato fiducia ai nostri candidati e riconoscimento ai valori espressi dal nostro sindacato: democrazia, partecipazione, pluralità”.

Difesa dei salari

Il riferimento, è riferito alla scelta della Cisl di non essere un sindacato conflittuale ed antagonista.

“La Cisl Scuola -prosegue il segretario- guarda realisticamente alla situazione di contesto in una prospettiva di miglioramento complessivo del sistema scolastico, senza rinunciare alla difesa degli aspetti salariali ed al miglioramento professionale. Ciò, si è rivelata una strada vincente anche se percorsa in solitudine”.

Cisl Scuola Umbria è consapevole di quanto è stato fatto e di quanto ancora dovrà essere portato avanti.

“Abbiamo avuto il consenso di tutte le componenti delle scuole dell’Umbria, di ogni ordine e grado e tipologia: questo scaturisce dal fatto che rappresentiamo tutta la comunità educante e non una sola parte di essa.

Adesso ci impegneremo a migliorare la nostra presenza e sostegno alle istituzioni scolastiche della nostra regione e lo faremo con le nostre Rsu: In prima persona al plurale!. Alle Rsu elette ed ai candidati tutti, per il loro spirito di positiva collaborazione, va il nostro Grazie”.

La Cisl Scuola Umbria ringrazia anche i componenti delle Commissioni Elettorali, gli scrutatori, il personale delle segreterie che hanno dato un contributo fattivo ed indispensabile, pur nelle difficoltà determinate dalla pandemia, per lo svolgimento delle elezioni.

Gli eletti della Cisl Università dell’Umbria

Marco Renga, Carlo Montanari, Francesco Paterna e Andrea Santoni: questi i nomi della Rsu espressione della Cisl Università dell’Umbria.

“Siamo soddisfatti -dichiara Letizia Pietrolata, segretario generale Cisl Università dell’Umbria- poiché l’elezione delle quattro Rsu Cisl Università (risultato numerico che conferma quello delle elezioni del 2018) è, solo ed esclusivamente, l’esito di un costante lavoro e dell’attenzione che quotidianamente viene riservata nei confronti di tutto il personale. Abbiamo condotto una campagna elettorale onesta, corretta e trasparente, scevra da rivendicazioni finalizzate ad attribuire al nostro solo lavoro ed impegno, risultati che, come è facilmente comprensibile e naturale, sono il frutto di un lavoro corale e di squadra, ottenuto attraverso la negoziazione e la contrattazione nei tavoli competenti.

La Cisl, infatti, è da sempre -precisa il segretario- il Sindacato della negoziazione e della contrattazione, che non rinuncia mai di sedersi al Tavolo con proposte da sottoporre alla condivisione di tutte le parti sociali e dell’Amministrazione, cercando di portare a casa risultati importanti per tutta la categoria.

Questo è il nostro modo di fare sindacato, nella consapevolezza che qualsiasi proposta può essere migliorata grazie al contributo di tutti.

Le nostre parole chiave sono e rimangono: democrazia, partecipazione e pluralità! In particolare, ci siamo preoccupati di dimostrare che abbiamo le idee chiare su quanto dovremo fare per migliorare lo status giuridico ed economico del personale tecnico amministrativo bibliotecario (Tab) e dei collabortori esperti linguistici (Cel), a cominciare da tutti gli istituti giuridici ed economici che dovranno essere ri-disciplinati dal Ccnl 2019/2021 e poi attuati in sede locale con i Contratti Collettivi Integrativi.

Questo è il vero banco di prova a cui sarà sottoposta la Rsu appena eletta.

A loro -conclude Letizia Pietrolata- ai candidati della nostra lista e ai colleghi che hanno consentito il regolare svolgimento delle elezioni (componenti della Commissione elettorale, componenti dei seggi elettorali e tutto il personale degli Uffici) va il mio personale grazie e quello della categoria sindacale che rappresento”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist