IN ONDA

Nuova puntata di Mondo Migliore

Mondo Migliore

Storie di solidarietà, volontariato e carità

Tutti i mercoledì alle 17.05 e in replica il giovedì alle 11.05

condotto da Annalisa Marzano Il programma "Mondo migliore" vuole raccontare la bellezza e la creatività del volontariato e della carità, attraverso le storie di chi dedica la propria vita, anche solo per qualche ora a settimana, al farsi prossimo a chi vive in situazioni di povertà, bisogno, difficoltà. Incontri, testimonianze, iniziative e luoghi che ci parlano del grande lavoro di associazioni, movimenti, istituzioni, “opere-segno” Caritas e progetti di Sovvenire e 8xMille della Chiesa Cattolica. Ma non saranno solo le realtà ecclesiali a essere protagoniste del programma. Tutto ciò che si lega alla parola “solidarietà” sarà al centro del racconto.


Info and episodes

Rinviato a giudizio per vilipendio al Presidente del Consiglio

Written by on 16/11/2023

Rinviato a giudizio per vilipendio al Presidente del Consiglio

Il 45enne di Perugia aveva pubblicato post offensivi e minacciosi nei confronti della premier Meloni

16/11/2023

Frasi minacciose sui social

Frasi minacciose sui social

Rinvio a giudizio, con udienza predibattimentale fissata per maggio 2024, per il 78enne di Perugia accusato di vilipendio al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni. La Digos di Perugia, insieme al Centro operativo per la sicurezza cibernetica dell’Umbria, nel mese di dicembre dello scorso anno, nel corso di un’attività di monitoraggio sui social network, aveva segnalato alla Procura della Repubblica, un uomo di 45 anni residente a Perugia che aveva pubblicato sul proprio profilo Twitter dei post a contenuto offensivo e diffamatorio nei confronti del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni. Già denunciato in precedenza per aver pubblicato post simili nei confronti di un ministro del precedente Governo, l’uomo è stato accusato di vilipendio. Dalle indagini è emerso che l’uomo, nel corso degli ultimi mesi, aveva condiviso sempre sul social, altri post dagli stessi contenuti, pubblicati da altri soggetti e rivolti oltre che alla premier anche ad altri parlamentari di cui si diceva ‘andrebbero giustiziati’. La Procura ha quindi disposto un decreto di perquisizione personale ed informatica nei confronti del 45enne, per verificare se l’account Twitter fosse effettivamente nella sua disponibilità. Dai controlli su alcuni device in possesso dell’uomo è emersa la presenza di numerose applicazioni riconducibili a Twitter e altri social network in gruppi/canali legati alle proteste contro il Presidente del Consiglio dei Ministri, e anche di video autoprodotti, associabili all’indagato, nel quale l’uomo denigrava ed augurava la morte anche di altri esponenti del Governo. Anche durante la perquisizione, spiega la Procura, “l’uomo postava sul suo profilo Twitter un video nel quale, nel lamentarsi dell’indagine, ripeteva frasi minacciose ed offensive nei confronti della presidente Meloni”.  


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist