IN ONDA

Nuova puntata di Mondo Migliore

Mondo Migliore

Storie di solidarietà, volontariato e carità

Tutti i mercoledì alle 17.05 e in replica il giovedì alle 11.05

condotto da Annalisa Marzano Il programma "Mondo migliore" vuole raccontare la bellezza e la creatività del volontariato e della carità, attraverso le storie di chi dedica la propria vita, anche solo per qualche ora a settimana, al farsi prossimo a chi vive in situazioni di povertà, bisogno, difficoltà. Incontri, testimonianze, iniziative e luoghi che ci parlano del grande lavoro di associazioni, movimenti, istituzioni, “opere-segno” Caritas e progetti di Sovvenire e 8xMille della Chiesa Cattolica. Ma non saranno solo le realtà ecclesiali a essere protagoniste del programma. Tutto ciò che si lega alla parola “solidarietà” sarà al centro del racconto.


Info and episodes

‘Il Racconto d’Inverno’ in scena al Teatro Morlacchi di Perugia

Written by on 17/04/2018

‘Il Racconto d’Inverno’ in scena al Teatro Morlacchi di Perugia

17/04/2018

Una scena de 'Il Racconto d'Inverno' nell'allestimento curato da Andrea Baracco

PERUGIA- Il Racconto d’Inverno, la nuova produzione del Teatro Stabile dell’Umbria affidata al regista Andrea Baracco, dopo aver debuttato con successo lo scorso sabato al Teatro Torti di Bevagna, arriva nel capoluogo umbro. E’ questo, il secondo appuntamento con Le Smanie di Primavera, prima edizione del Perugia Teatro Festival.

Da martedì 17 a venerdì 20 aprile, alle ore 21, al Ridotto del Teatro Morlacchi gli attori della Compagnia dei Giovani dello Stabile dell’Umbria, sono i protagonisti della commedia scritta da William Shakespeare nel suo ultimo periodo artistico. Il Racconto d’Inverno, insieme a Pericle, Cimbelino e La Tempesta, fa parte, infatti, della fase della produzione shakespeariana definita dei Drammi Romanzeschi.

“Senza voler nulla togliere a questa definizione -spiega Andrea Baracco– mi piace pensare che Il Racconto d’Inverno sia una favola nera, raccontata da un ragazzino di otto anni, il principe Mamilio, che ha per protagonisti due re, una regina, un vasto gruppo di nobili, un orso affamato, un furfante, una principessa che crede di essere una contadina, un principe che vorrebbe essere un pastore, una dama di compagnia che si mette al posto di un re, una statua di marmo che inaspettatamente prende vita; e poi balli pastorali e feroci processi a corte, morti improvvise e resurrezioni, mari in tempesta e cieli cristallini, tremende gelosie e ravvedimenti improvvisi. In definitiva, se Il Racconto d’Inverno fosse scritto oggi da un autore contemporaneo, correrebbe il rischio di essere liquidato come un’opera mancata, velleitaria, in cui si sovrappongono, in maniera assai poco ordinata, tragedia, commedia, farsa e dramma pastorale. La potenza di questo testo, in realtà -conclude Baracco- risiede proprio nel suo non volersi chiudere in un’unica, definitiva forma; nel suo essere una sorta di mostro a tante teste e dalle molte lingue, pieno di spazi bianchi e salti temporali, che obbliga il lettore, e quindi poi lo spettatore ad abbandonarsi e lasciarsi sedurre dal gioco favolistico”.

In scena, protagonisti della commedia di William Shakespeare, gli attori della Compagnia dei Giovani del Teatro Stabile dell’Umbria, Mariasofia Alleva, Luisa Borini, Edoardo Chiabolotti, Jacopo Costantini, Carlo Dalla Costa, Giorgia Filippucci, Silvio Impegnoso, Daphne Morelli, Ludovico Röhl. Un allestimento, realizzato da uno dei registi italiani tra i più interessanti, come Andrea Baracco, impreziosito dalle scene e costumi realizzati dagli allievi del corso di scenografia dell’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci del capoluogo umbro, tenuto da Marta Crisolini Malatesta.

 

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist