Lago Trasimeno, nuovo progetto di raccolta differenziata nel territorio

Written by on 19/10/2020

Lago Trasimeno, nuovo progetto di raccolta differenziata nel territorio

"L'unione fa la differenziata!" lo slogan scelto da Tsa per presentare i nuovi servizi agli utenti

19/10/2020

Conferenza stampa di presentazione a Perugia

CASTIGLIONE DEL LAGO – “L’unione fa la differenziata! La raccolta differenziata sta per cambiare e serve un grande lavoro di squadra”. È questo lo slogan scelto da Tsa (Trasimeno servizi ambientali) per il nuovo piano dei servizi di raccolta differenziata smart nei territori del lago Trasimeno, presentato lunedì mattina nella sede della Provincia di Perugia. Il progetto, in collaborazione con Gest e Auri, è iniziato con una sperimentazione, nello scorso anno, in alcune zone del comune di Corciano e partirà a gennaio 2021 anche nei comuni di Castiglione del Lago e di Passignano sul Trasimeno.

Nuovi servizi

Il progetto punta, essenzialmente, a riorganizzare il servizio di raccolta differenziata standardizzando le attrezzature di raccolte con i colori delle varie tipologie di rifiuti uniformati alla normativa europea. La nuova colorazione prevede il grigio per il secco residuo, giallo per la plastica e metalli, il marrone per i rifiuti organici, blu per carta e cartone e verde per il vetro. I servizi saranno differenziati anche in base al tipo di utenza: singole (con civici da 1 a 5 nuclei familiari); condominiali (civici a partire da 6 nuclei familiari); non domestiche (uffici, attività commerciali, alimentari e ristoranti). Il progetto prevede anche un servizio integrativo di raccolta con svuotamenti aggiuntivi per i contenitori di carta, plastica, vetro e organico nel periodo estivo, essendo i comuni lacustri mete turistiche molto frequentate nei mesi di giugno, luglio e agosto. Non solo raccolta porta a porta, ma anche Ecoisole informatizzate con l’obiettivo di agevolare il conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini. Questi luoghi di raccolta, sempre attivi senza vincoli di giorno e orario, saranno al servizio dei cittadini che si trovassero in condizione di dover gettare un quantitativo di rifiuti straordinario. Saranno installate 3 Ecoisole nel comune di Castiglione del Lago e 2 a Passignano. Il servizio di raccolta sarà tracciato grazie all’installazione di gps  e un sistema di lettura dei tag RFID fissi su tutti gli automezzi. Automezzi che, in una vera svolta green per la Tsa, nel 60% dei compattatori saranno alimentati a lng (gas naturale liquefatto).

Obiettivo raccolta differenziata 

Con la delibera della Giunta regionale del 2016, è stato fissato come obietti o di raccolta differenziata una percentuale non inferiore al 72,3% per l’anno 2018. Anche Tsa ha un proprio obiettivo vicino alla percentuale stabilita dalla Regione, in alcuni comuni serviti già raggiunta o addirittura superata. L’obiettivo della Trasimeno servizi ambientali è arrivare nei comuni di Castiglione del Lago e Passignano sul Trasimeno, e tutti gli altri che vorranno poi aderire al progetto, raggiungere la percentuale del 73%. Inoltre, con l’aumento della raccolta differenziata e la conseguente diminuzione del conferimento di rifiuto secco in discarica, si avrà la possibilità di incentivare gli utenti a differenziare ‘bene’ attraverso un passaggio a sistemi di tariffazione puntuale. L’aumento dei controlli e il tracciamento della raccolta differenziata consentirà a Tsa di poter emettere delle bollette precise, calibrate anche sull’impegno dei cittadini nella raccolta puntale dei rifiuti.

Ai microfoni di Umbria Radio, la presidente di Tsa, Alessia Dorillo, spiega così il nuovo progetto di raccolta dei rifiuti nel territorio del Trasimeno.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist