IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Prorogata a Perugia la mostra ‘Da Raffaello a Canova’

Written by on 25/09/2018

Prorogata a Perugia la mostra ‘Da Raffaello a Canova’

25/09/2018

L'allestimento della mostra 'Da Raffaello a Canova' all'interno di Palazzo Baldeschi a Perugia

PERUGIA- Visto il grande successo ottenuto, resterà aperta ancora a Perugia fino al prossimo 4 novembre nella doppia sede espositiva di Palazzo Baldeschi e Palazzo Lippi Alessandri, la mostra Da Raffaello a Canova, da Valadier a Balla. Il percorso, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e organizzato dalla Fondazione CariPerugia Arte, che avrebbe dovuto chiudere i battenti questa domenica 30 settembre, ha fatto, quindi, centro  riuscendo ad attrarre visitatori di tutte le età, tanti italiani ma anche numerosi stranieri. Un ulteriore importante occasione, per ammirare gli oltre cento capolavori nell’allestimento curato da Vittorio Sgarbi Francesco Moschini, dedicato al patrimonio artistico dell’Accademia romana di San Luca.

Dallo splendido Putto reggifestone di Raffaello che troneggia con le sue dolci movenze nella prima sala; i sensuali nudi femminili come quelli che popolano il bozzetto Le ninfe che incoronano la dea dell’abbondanza di Rubens; la Madonna con il Bambino fra gli angeli musicanti di Anton Van Dyck, accompagnata dal relativo disegno;  il maestoso gesso di Antonio Canova raffigurante la testa del Papa Clemente XIII che sembra fronteggiarsi con la figura colossale del Cristo realizzata dell’artista danese Thorvaldsen.  E poi ancora Bronzino, Pietro da Cortona, Guido Reni, Guercino, Jean Baptiste Wicar, Hayez, Giambologna, per finire nel Novecento con l’autoritratto di Giacomo Balla e lo struggente Ritratto di Bianca in piedi, un omaggio alla giovane figlia del pittore Amedeo Bocchi; come anche i progetti degli architetti Filippo Juvarra e Giuseppe Valadier. Un percorso espositivo di respiro nazionale e internazionale, che merita di essere visitato anche perché molte delle opere sono state esposte per la prima volta proprio a Perugia.

Da segnalare, infine, nell’ambito della mostra Da Raffaello a Canova, da Valadier a Balla anche la conferma dei percorsi a tema oggetto di un programma particolarmente apprezzato dal pubblico che ha proposto ogni mese visite guidate su un argomento specifico, come i simboli nelle opere d’arte, il nudo, il sacro e il profano. A questo proposito, un evento d’eccezione verrà organizzato anche nella giornata del 18 ottobre, data in cui l’Accademia festeggerà San Luca Evangelista, protettore degli artisti.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist