Tutto pronto ad Amelia per la IV edizione di ‘Ciclopica’

Written by on 31/05/2018

Tutto pronto ad Amelia per la IV edizione di ‘Ciclopica’

31/05/2018

La Compagnia Figli d’Arte Cuticchio, protagonista della serata inaugurale di 'Ciclopica'

AMELIA (TR)- Sarà un concerto che vedrà nella suggestiva Sala dello Zodiaco di Palazzo Petrignani, Nicolò Manachino ad inaugurare questo venerdì alle ore 18Ciclopica.Giganti in collina. Sarà questo, il primo appuntamento del Festival di letteratura, filosofia e arte giunto alla IV edizione in programma fino al 3 giugno ad Amelia, con un cartellone ricco di incontri, conferenze, dibattiti e spettacoli.

Il Primo Flauto dell’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, accompagnato al pianoforte da Marianna Tongiorgi, eseguirà un programma di musiche che spazierà da Mouquet a Piazzolla, da Takemitsu a Prokofiev.

Organizzato dall’Associazione Amelia Ciclopica, sotto la direzione artistica di Giacomo Petrarca, il Festival per tre giorni si muoverà attraverso il tema Chi comanda al racconto non è la voce : è l’orecchioaccanto ai momenti di dialogo filosofico e letterario, ci saranno molti spazi dedicati al teatro e alla musica, animati da personalità di primo piano della scena intellettuale e artistica italiana. Questo, in un inno alla narrazione e al racconto, alla sua ricezione magica ed equivoca, alle sue trasformazioni nel tempo, seguendo il tema portante ispirato ad una pagina de Le città invisibili di Italo Calvino.

Un interessante proposta, che dopo il concerto inaugurale proseguirà la stessa sera alle 21, al Teatro Sociale, con un appuntamento di rara intensità che vedrà protagonista la celebre Compagnia Figli d’Arte Cuticchio del Teatro dell’Opera dei Pupi di Palermo in scena con lo spettacolo La pazzia di Orlando (ovvero il magnifico viaggio di Astolfo sulla luna). Sabato 2, invece, presso il Chiostro Boccarini, alle ore 22, la cantautrice vercellese Carlot-ta (affiancata da Christopher Ghidoni alle tastiere e chitarra e Paolo Rigotto alle percussioni), terrà un concerto in cui presenterà il suo ultimo disco Murmure, una sorprendente ricerca sul suono che armonizza l’elettronica alla profondità arcaica dell’organo a canne.

Altri ospiti della IV edizione di Ciclopica, il critico letterario Andrea Mazzucchi, il filologo Vittorio Celotto; i filosofi Davide Grossi, Francesco Valagussa, Luca Illitterati, Massimo Adinolfi e Massimo Donà; la giornalista Lydia Capasso; gli scrittori Tiziano Scarpa e Sandra Petrignani. Tutti protagonisti, dei vari incontri per esplorare i linguaggi della favola, i meccanismi della temporalità, le tendenze del romanzo di ieri e di oggi, ma anche la contemporaneità più difficile, il populismo in Europa.

“Le parole di Italo Calvino -spiega il vicepresidente dell’Associazione Amelia Ciclopica, David Passerini- omaggiano l’ascolto, polo indispensabile perché la parola pronunciata esista davvero e si conservi. È una posizione filosofica, che sarà esplorata in vari modi nel corso della tre giorni, ma anche un modo per ringraziare il nostro pubblico che accoglie ogni anno Ciclopica con un entusiasmo, che ci fa dire che abbiamo davvero vinto una sfida”.

Al racconto di un luogo o di un territorio che passa attraverso un prodotto o un piatto della nostra cultura enogastronomica, verrà dedicato un pranzo-degustazione domenica 3 giugno, alle ore 12.30, dal titolo Storie di api, uomini e nettari; un percorso sull’affascinante mondo del miele, realizzato grazie alla partnership ormai consolidata con AmeliaDoc, l’evento enogastronomico che si svolgerà dal 7 al 10 giugno, in cui le produzioni dell’apicoltore Andrea Paternoster incontreranno le preparazioni dello chef Paolo Trippini.

Come da segnalare, senz’altro, Segni del tempo. Racconti di corpi e volti l’esposizione della pittrice Claudia Ferri presso L’Atelier del Ciclope e la mostra Impronte di Giganti. Retrospettiva fotografica del festival Ciclopica presso lo spazio espositivo Il Granaio.

Infine, anche in questa IV edizione Ciclopica.Giganti in collina presenterà laboratori per i bambini (dedicati alla tecnica dello stop motion), presso il Museo Archeologico.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist