IN ONDA

PROSSIMO PROGRAMMA

  • 20:00

Perugia, contro la violenza di genere : le iniziative di 'Libertas Margot'

Written by on 11/04/2017

Perugia, contro la violenza di genere : le iniziative di 'Libertas Margot'

11/04/2017

Ancora violenza sulle donne

PERUGIA- Un bilancio più che positivo, quello di un anno d’intenso  lavoro per l’associazione Libertas Margot, che dal 2013 si occupa di violenza di genere , della tutela dei diritti umani e della sicurezza delle persone; uomini e donne, professionisti che, nel loro lavoro o nella loro vita, si sono confrontati con la violenza e che prestano la loro opera sotto forma di volontariato, mettendo insieme le diverse esperienze  e le diverse competenze,  al fine di contribuire a creare una diversa cultura. Un’attività, in crescita che è stata presentata nel corso di una conferenza stampa alla Sala Fiume di Palazzo Donini, cui hanno partecipato, tra gli altri, le Consigliere  di Parità della Regione dell’Umbria e della Provincia di Perugia Elena Tiracorrendo e Gemma Bracco, la presidente dell’associazione Margot Vanna Ugolini.
La violenza ha tanti volti: non è solo un livido visibile o uno schiaffo, c’è il ricatto economico, la violenza psicologica in grado di annullare una persona, c’è il terrore che prima o poi, colui che ti ha giurato amore, possa essere anche il responsabile della sua fine. Per questo l’associazione Libertas Margot ha messo in campo diverse iniziative ; oltre ad aver creato il primo sportello per autori di maltrattamenti, ha istituito un prestito d’onore per le vittime e creato una start up per dare loro lavoro.
“Abbiamo messo in campo parecchie armi – ha spiegato la presidente Ugolini – ed aiutiamo sia uomini che donne. Il prestito d’onore e la forza di uscire dall’inferno domestico. Spesso le donne vittime di violenza, una volta che decidono di sporgere denuncia spesso non hanno gli strumenti economici e finanziari per poter iniziare a ricostruirsi una nuova esistenza lontano dal proprio carnefice, ed è per questo che Margot ha deciso di istituire il primo prestito d’onore in Italia, una piccola somma che viene consegnata alla persona per potersi pagare le prime spese iniziali,  poi restiuito nel tempo a tasso zero. Sono tre le donne che hanno potuto usufruire di questo micro credito, di cui uno è stato interamente restituito. L’associazione inoltre, oltre a tenere corsi a scuola per sensibilizzare i giovanissimi contro la violenza e il bullismo, ha creato una start up artistica per dare lavoro alle donne che escono da situazioni familiari difficili e complesse. Realizzano, creano e producono borse artistiche.”
Un lavoro di grande impegno, che si è concretizzato anche con la creazione di un centro di documentazione che sta muovendo i primi passi: Margot Wave. Il sito dell’associazione, infatti, si è ampliato e metterà on line una serie di articoli, dati, testimonianze, documenti che serviranno per diffondere una corretta comunicazione e informazione sulla violenza di genere e daranno informazioni anche alle vittime per riconoscere la violenza e capire cosa fare. Intanto il progetto è sostenuto da molti artisti che hanno preparato un piccolo spot a sostegno dell’associazione e di Margot Wave.
“Oggi è stata la volta dell’attrice Serra Yilmaz,(interprete dei film di Ferzan Ozpetek “La Fate ingnoranti”, “La finestra di fronte” , “Rosso Instambul”), e non possiamo che ringraziare tutti gli artisti, musicisti, attori, uomini e donne del mondo dello spettacolo che si sono messi in gioco e ci hanno messo la faccia per sostenere questo nostro progetto”- ha concluso Vanna Ugolini.
Prevista, inoltre, prossimamente l’uscita di due libri, pubblicati da Intermedia edizioni, Linee guida per contrastare la violenza alle donne (per spiegare in cosa consiste la violenza di genere, gli stereotipi da sfatare, il perchè le donne non lasciano una relazione violenta, e  raccontare l’esperienza di Libertas Margot), e I volti della violenza. Potere, ricatto, discriminazione(che raccoglierà, invece gli interventi del corso Ecm tenutosi il 13 e 14 ottobre scorso, in cui professionisti del settore hanno spiegato i meccanismi, dal punto di vista psicologico, sanitario, legale, della comunicazione e socio culturale con cui si manifesta la violenza di genere). Alla conferenza hanno preso parte anche la giovane avvocatessa Elena Messi, anche lei a fianco dell’associazione per aiutare le donne vittime di violenza, la psicologa Lucia Magionami e la consigliera regionale Carla Casciari.
 
 
 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist