Perugia, presentata la nuova Stagione di Prosa del Morlacchi

Written by on 02/06/2018

Perugia, presentata la nuova Stagione di Prosa del Morlacchi

02/06/2018

Peppe e Toni Servillo, protagonisti dell'apertura della Stagione di Prosa 2018-2019 al Teatro Morlacchi di Perugia

PERUGIA- Il Teatro è luogo della rappresentazione, spazio pubblico dove una comunità riunita si rivela. Così Nino Marino, nuovo direttore del Teatro Stabile dell’Umbria, apre l’opuscolo (illustrato dal fumettista belga François Olislaeger) che presenta il cartellone della Stagione di Prosa 2018-2019 al Teatro Morlacchi di Perugia. Una proposta di sedici diversi appuntamenti, dalla fine di ottobre agli ultimi giorni del prossimo marzo, capace di spaziare tra classicità e contemporaneità,  con anche quest’anno tre spettacoli di danza.

A fare da anteprima all’inaugurazione, il debutto de Il Maestro e Margherita nuova produzione dello Stabile umbro, affidata al regista Andrea Baracco in scena al Teatro Cucinelli di Solomeo dal 5 al 16 settembre. Il classico della letteratura del secolo scorso di Michail Bulgakov, nella drammaturgia curata da Letizia Russo, avrà come interpreti principali Michele Riondino e Federica Rosellini, con la partecipazione di Francesco Bonomo, con i giovani della Compagnia dello Stabile.

 

Ad aprire il cartellone della Stagione di Prosa vera e propria, mercoledì 31 ottobre La Parola Canta, omaggio alla canzone napoletana con Peppe e Toni Servillo e i musicisti del Solis String Quartet, in scena fino a domenica 4 novembre; Franco Branciaroli, sarà, invece, il protagonista dell’adattamento teatrale curato da Luca Doninelli de I miserabili di Victor Hugo, dal 7 all’11 dello stesso mese; ancora un classico, la settimana successiva dal 14 al 18 novembre, con Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello assieme a Michele Placido, interprete e regista; il nuovo spettacolo di Pippo Delbono La Gioia, chiuderà gli appuntamenti di novembre da mercoledì 29 a venerdì 30. Primo appuntamento con la danza, l’8 e il 9 dicembre con la Compagnia Naturalis Labor e la coreografia ispirata all’omonimo dramma di Shakespeare Romeo y Julieta Tango, per la regia di Luciano Padovani; mentre la settimana seguente, da martedì 11 a domenica 16, sarà, poi, la volta di Filippo Timi con il suo nuovo testo Un cuore di vetro in inverno.Tornerà l’ormai tradizionale appuntamento di Capodanno con brindisi finale, dal 29 al 31 dicembre, quest’anno con Veronica Pivetti e la commedia con musiche Viktor und Viktoria. Aprirà il 2019, dal 9 all’11 gennaio il nuovo racconto di Ascanio Celestini (affiancato dalla fisarmonica di Gianluca Casadei), Pueblo prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria; arriverà, invece, per la prima volta nel capoluogo umbro Alessandro Preziosi, protagonista di Vincent Van Gogh. L’odore assordante del bianco testo di Stefano Massini, da mercoledì 16 a domenica 20 gennaio. Quattro gli appuntamenti con la Stagione di Prosa previsti a febbraio. Il primo, dal 1 al 3, Le Baruffe Chiozzotte di Carlo Goldoni per la regia di Paolo Valerio con gli attori del Teatro Stabile del Veneto; il secondo, dal 6 al 10, ancora con un classico quale Sogno di una Notte di Mezza Estate portato in scena da Massimiliano Bruno con interpreti principali tre noti volti del cinema e della televisione come Stefano Fresi, Violante Placido e Paolo Ruffini; il terzo, dal 14 al 15, vedrà il gradito ritorno a Perugia della Compagnia del coreografo statunitense David Parsons con il loro più recente spettacolo; il quarto, dal 20 al 24, con Vinicio Marchioni regista e protagonista assieme a Francesco Montanari di Uno Zio Vanja di Anton Checov, nell’adattamento e traduzione di Letizia Russo. Ancora un classico come La Bisbetica Domata di William Shakespeare, dal 6 all’8 marzo, in un curioso e divertente allestimento tutto al maschile di Andrea Chiodi; un Gala dedicato ai Capolavori del Balletto Russo, sarà quello che la Compagnia Yacobson di San Pietroburgo porterà in scena mercoledì 13 marzo. Chiuderà il il cartellone della Stagione di Prosa 2018-2019 al Teatro Morlacchi di Perugia, Macbettu di Alessandro Serra (traduzione del Macbeth di Shakespeare in lingua sarda), con tra gli interpreti Leonardo Capuano.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist