IN ONDA

XL News

XL News

L'informazione extra large

"XL News - L'informazione extra-large" è uno spazio di approfondimento che ci permette di allargare lo sguardo, quello [...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

‘A night in Kinshasa’, arriva al Teatro Lyrick di Assisi

Written by on 20/03/2018

‘A night in Kinshasa’, arriva al Teatro Lyrick di Assisi

20/03/2018

Federico Buffa in 'A night in Kinshasa'

ASSISI- A night in Kinshasa, è il titolo dello spettacolo con Federico Buffa, che va in scena questo giovedì 22 marzo al Teatro Lyrick di Assisi, alle ore 21.15, per la Stagione Un Concentrato di emozioni. Un avvincente racconto, con cui il noto giornalista di Sky fa rivivere al pubblico l’emozioni di uno storico evento sportivo l’incontro di pugilato tra Cassius Clay e George Foreman, per l’assegnazione del titolo mondiale dei pesi massimi.

E’ l’autunno del 1974 e il dittatore dello Zaire, Mobuto Sese Seko, regala al suo popolo il match di boxe del millennio tra il campione in carica Foreman e lo sfidante Clay (Muhammad Alì, dopo la sua conversione all’Islam). Un incontro, che è molto di più per il popolo che assiste: entrambi sono neri afroamericani, ma per il popolo dello Zaire, Muhammad è il nero d’Africa che torna dai suoi fratelli, mentre George è un traditore, complice dei bianchi. Ed ecco che l’evento sportivo si trasforma in un attimo in un’occasione di riscatto sociale: si parla di diritti civili, pace, rispetto e Muhammad Ali diventa simbolo di libertà.

Scritto dallo stesso Federico Buffa e Maria Elisabetta Marelli, che ne cura la regia, A night in Kinshasa è la storia di questo leggendario evento sportivo, dei suoi protagonisti, e di un popolo grato a un uomo che da solo ha combattuto il sistema. Federico Buffa, con la sua caratteristica attenzione ai particolari che potrebbero sembrare superflui ma che invece sono essenziali per comprendere tutte le sfumature della storia, fa rivivere le emozioni di quella lontana sfida. Il ring è richiamato da un quadrato di luce e da quattro corde, che il giornalista e presentatore dispone una dopo l’altra lungo la quarta parete, il muro immaginario che divide il palcoscenico dalla platea. Poi ci sono frammenti degli audio originali, con le urla e il clamore della folla che assisteva al match. Su tutti s’imponeva il grido –Ali bomaye, Ali uccidilo!-.

Ad accompagnare il racconto, una colonna sonora eseguita al pianoforte da Alessandro Nidi e ritmata da Sebastiano Nidi alle percussioni; due strumentazioni contrapposte sulla scena, quasi a rappresentare due mondi culturali: i tamburi l’Africa e il pianoforte l’America. Attraverso un viaggio geografico musicale, i due musicisti e il narratore si fanno strumento unico, e il testo partitura per voce e suoni si riversa sul pubblico in pura energia.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist