IN ONDA

PROSSIMO PROGRAMMA

In mostra a Perugia le suggestioni fotografiche di Guido Harari

Written by on 30/06/2018

In mostra a Perugia le suggestioni fotografiche di Guido Harari

30/06/2018

David Bowie, fotografato da Guido Harari nel 1987, una delle immagini della mostra 'Wall of Sound'

PERUGIA- S’intitola Wall of Sound la mostra in programma nel capoluogo umbro dal 29 giugno al 26 agosto che vede protagonista Guido Harari. Un’esposizione, curata dal Direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria Marco Pierini, organizzata in collaborazione con Solares Fondazione delle Arti di Parma, Umbria Jazz e il Trasimeno Music Festival.

Un percorso all’interno degli spazi della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia, attraverso oltre cento scatti realizzati da uno dei massimi fotografi contemporanei di musica; un autore che ha immortalato artisti del calibro di Bob Dylan, David Bowie, Peter Gabriel, Lou Reed, Miles Davis, Leonard Cohen, come anche Riccardo Muti, Ennio Morricone, Fabrizio De Andrè, Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, Vasco Rossi, Vinicio Capossela.

Ritratti e foto di scena di celebri personaggi che spaziano dal rock, al jazz, alla musica classica, un’ampia panoramica del lavoro che Guido Harari, in più di quarant’anni di attività, ha svolto con una propria poetica sensibilità. Ispirato dai grandi fotografi musicali come Art Kane, si è affermato nei primi Settanta anche come giornalista musicale; nel tempo ha esplorato e approfondito anche il reportage, il ritratto istituzionale, la pubblicità, la moda e il graphic design. Numerose le copertine di dischi firmate per artisti internazionali come Kate Bush, David Crosby, Paul McCartney, Simple Minds, Frank Zappa.

In Italia Guido Harari ha collaborato soprattutto con Claudio Baglioni, Andrea Bocelli, Angelo Branduardi, Paolo Conte, Pino Daniele, Eugenio Finardi, Mia Martini, Gianna Nannini, PFM, Zucchero, la Filarmonica della Scala. È stato anche tra i curatori della grande mostra multimediale su Fabrizio De André, prodotta da Palazzo Ducale a Genova, e della mostra Art Kane. Visionary per la Galleria Civica di Modena.

Guido Harari possiede il raro talento di cogliere la personalità dei musicisti -scrive il curatore della mostra Marco Pierini, nel catalogo pubblicato da Silvana Editoriale– sia nel corso della performance sul palco, sia nelle sedute (intime ed esclusive) durante le quali prendono forma i suoi ritratti. Nell’uno e nell’altro caso, il risultato è un’immagine iconica, che si deposita subito nell’immaginario collettivo e perde persino la propria connotazione cronologica”.

La mostra Wall of Sound, è inserita in un progetto con cui anche quest’anno la Galleria Nazionale dell’Umbria torna ad aprire i propri spazi alla musica, ospitando presso la Sala Podiani concerti che spaziano dal rock al jazz, fino alla musica antica. Questo attraverso i cartelloni dei Festival L’Umbria che Spacca, Umbria Jazz (con gli appuntamenti di mezzogiorno di Jazz goes to the Museum) e della Sagra Musicale Umbra. Un’occasione, questa, anche per festeggiare i cento anni dell’inaugurazione della Pinacoteca di Perugia.

 

 

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist