IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

Perugia, adesso riparte il cantiere Monteluce del Fondo Umbria

Written by on 14/11/2022

Perugia, adesso riparte il cantiere Monteluce del Fondo Umbria

Il progetto sarà completato con il conseguente sviluppo della città a beneficio di tutto il territorio

14/11/2022

Monteluce

Monteluce

Riparte il cantiere Monteluce del Fondo Umbria: il progetto, nato per la rivalutazione strategica dell’omonimo quartiere del centro di Perugia, sarà completato con il conseguente sviluppo della città a beneficio di tutto il territorio. La valorizzazione del complesso, la realizzazione nell’area di spazi residenziali, commerciali e di servizi di interesse pubblico, nonché il completamento delle opere di urbanizzazione saranno possibili grazie al sostegno di tutti i creditori, in particolare di Ampre Srl, il veicolo di cartolarizzazione del fondo Back2Bonis nato con l’avvio del Progetto Cuvée, creditore di Fondo Umbria per oltre 29 milioni di euro.

Gestione dei crediti

Il Progetto Cuvée è la “prima e innovativa” piattaforma multi-originator per la gestione dei crediti unlikely to pay (Utp) promossa da Amco-Asset Management Company Spa – spiega un comunicato – che ricopre il ruolo di Master e Special Servicer, e dal Gruppo Prelios con il ruolo di partner Real Estate, nonché di gestore del Fondo Back2Bonis attraverso Prelios Sgr. Grazie all” intervento del fondo Back2Bonis, è stata erogata al Fondo Umbria la nuova finanza necessaria sia al pagamento dei creditori sulla base degli accordi raggiunti sia al sostegno dei costi di gestione del Fondo per il completamento del cantiere Monteluce.

Piano di risanamento

L’operazione è avvenuta nell’ambito di un piano di risanamento, attestato ai sensi dell’art. 67, terzo comma, lett d) della Legge Fallimentare. Il Fondo Umbria è stato assistito da Kpmg con il partner Marco Brugola e l’assistant manager Federico Tricotti per la parte finanziaria e con il partner Maurizio Nitrati e l’associate Antonella Cecarini per la componente real estate nonché da Legance con il partner Giandomenico Ciaramella, il counsel Antonello Pezzopane e l” associate Mario Mazzotta per la parte legale. Ampre Srl, per il tramite dello special servicer Amco, è stata assistita da Giovanardi Studio Legale con il partner Linda Morellini, il salary partner Luca Baroni e l’associate Andrea Santambrogio. Prelios Sgr Spa è stata assistita da Cappelli Rccd Studio Legale con il partner Morena Bontorin e l’associate Deborah De Rosa.

Tempi

Stando a quanto spiegato a luglio dalla presidente della Regione Donatella Tesei e dal sindaco Andrea Romizi illustrando il piano di salvataggio del comparto, alcuni lavori dovrebbero essere completati entro il 2023. In particolare si dovrebbe ripartire dai parcheggi e dalle opere infrastrutturali, per poi proseguire nelle altre aree rimaste a metà, come quella residenziale. Rispetto alle previsioni iniziali sarà completato il 90 per cento di quanto previsto. Il piano ha un orizzonte quinquennale ed entro il 2027, data in cui terminerà la vita del fondo immobiliare costituito nel 2006 da Regione, Università di Perugia e Bnp Paribas, saranno venduti o affittati gli immobili completati. Per quanto riguarda la parte residenziale, è prevista anche la possibilità di una vendita nelle condizioni in cui le strutture si trovano ora.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist