IN ONDA

logo di umbria radio z generation e immagini di giovani

Z GENERATION

Z GENERATION

       


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

Foligno, cala il sipario sull'edizione 2017 de 'I Primi d’Italia'

Written by on 03/10/2017

Foligno, cala il sipario sull'edizione 2017 de 'I Primi d’Italia'

03/10/2017

Uno dei 'Villaggi del gusto' de 'I Primi d'Italia'

FOLIGNO- Numeri da record, per la XIX edizione de I Primi d’Italia, il Festival Nazionale dei Primi Piatti, la kermesse organizzata da Epta Confcommercio Umbria nella splendida cornice del centro storico di Foligno.
“È stata un’edizione de I Primi d’Italia strepitosa -spiega Aldo Amoni, Presidente di Epta- e ha superato tutte le nostre aspettative. Tra visitatori, degustatori e partecipanti ai convegni abbiamo avuto un incremento di circa il 30% rispetto alla scorsa edizione. Alcuni Villaggi dei Primi hanno registrato un aumento di presenze del 150%. Un risultato splendido, che dobbiamo sia al nostro impegno, sia al grande contributo dei nostri partner”.
Oltre 400 ricette presentate, 13 Villaggi straripanti di commensali, 18.000  kg di pasta cucinati, oltre 10.000 kg di pesce, 5.000 kg di gnocchi, 3.000 kg di riso e più di 150.000 di degustazioni. I Primi d’Italia Junior ha registrato il tutto esaurito, con ben 420 prenotazioni arrivate già prima dell’inizio della manifestazioni. Tanto entusiasmo per tutti gli appuntamenti di A Tavola con le Stelle con Gianfranco Vissani, Daniele Usai e Sandro Serva, per le food experience, per gli spettacoli del palco di Piazza della Repubblica e per gli appuntamenti del villaggio dello sport.
Come importante, è stata l’intesa stipulata tra I Primi d’Italia e la Caritas Diocesana di Foligno. Un accordo quello tra il Festival Nazionale dei Primi Piatti e l’Organismo pastorale, con l’obiettivo di dare vita al Villaggio Caritas un progetto fondato sui valori della solidarietà e della condivisione, con l’obiettivo aiutare chi ha bisogno, ed al tempo stesso evitare sperpero di risorse alimentari ed economiche. Il patto, è stato da subito operativo e così, ogni giorno tutti i piatti non serviti al pubblico, o rimasti precotti e confezionati sono stati ritirati dai volontari presso le varie strutture partecipanti, e quindi redistribuiti. Ma l’intesa non si è limitata al recupero delle pietanze, ma anche a bottiglie di acqua e vino, olio e aceto, passate e sughi, aromi, condimenti e spezie, prodotti surgelati, proprio nell’ottica di non gettare via niente. E dato che le strutture Caritas si reggono sul volontariato e sulla solidarietà, I Primi d’Italia si sono impegnati anche a mettere a disposizione stoviglie, materiali di cucina, scaffalature ed allestimenti, teli di plastica e coperture, insomma tutto quando potrà essere reimpiegato.
“L’intesa con la Caritas di Foligno apporta un grande valore aggiunto all’evento -ha dichiarato il presidente di Epta Amoni- grazie alle quale I Primi d’Italia acquistano anche una dimensione etica e solidale. In un periodo storico, economico e sociale come questo non è accettabile sprecare il cibo soprattutto quando c’è gente che ne ha veramente bisogno”.
La Caritas Diocesana, da parte sua si impegna, per quanto possibile, a mettere a disposizione dell’Epta le proprie strutture in centro storico ed a riconoscere alla manifestazione de I Primi d’Italia, edizione 2018 il suo autorevole Patrocinio morale.
“Ringraziamo Aldo Amoni e l’Epta per la grande sensibilità dimostrata anche negli scorsi anni -ha commentato il direttore della Caritas di Foligno Mauro Masciotti- con questo accordo possiamo aiutare molte persone senza costi aggiuntivi, azzerando gli sprechi e riciclare anziché gettare via. Contiamo di applicare questa formula anche ad altre manifestazioni similari che si svolgono nel nostro territorio”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist