IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

Ex ospedale Calai: la Regione accelera sulla riqualificazione

Written by on 03/02/2023

Ex ospedale Calai: la Regione accelera sulla riqualificazione

Vicepresidente Morroni: "Prende forma il nuovo volto del polo sociosanitario"

03/02/2023

L'ex ospedale Calai di Gualdo Tadino

L’ex ospedale Calai di Gualdo Tadino

La Regione Umbria accelera i tempi per la riqualificazione dell’ex ospedale Calai di Gualdo Tadino, “nell’ambito della riorganizzazione del sistema sanitario umbro, quale polo dell’offerta sociosanitaria al servizio della città e del territorio regionale”. La proposta funzionale e organizzativa del Calai è stata ultimata nell’incontro del 30 gennaio scorso tra il vicepresidente della Regione, Roberto Morroni, l’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, il direttore regionale, Massimo D’Angelo, la struttura della Usl Umbria 1 rappresentata dal direttore generale, Massimo Braganti, dalla direttrice del distretto Alto Chiascio, Paola Tomassoli, dal dottor Luigi Sicilia e dall’ingegnere Fabio Pagliaccia. “Un incontro proficuo – commenta il vicepresidente Morroni esprimendo soddisfazione in una nota – con cui prende forma il volto che avrà l’ex ospedale Calai. È stato l’ultimo di una serie di incontri fatti in questi mesi, con il quale abbiamo completato la proposta, che punta a riqualificare l’ex ospedale, confermando la volontà politica di realizzare una ‘cittadella della salute’ in grado di assicurare un’offerta di servizi sociosanitari articolata e di qualità”. Già nei mesi scorsi la Giunta regionale aveva provveduto a destinare al recupero dell’ex ospedale Calai circa 9 milioni di euro. Nel progetto è stata confermata la presenza della Casa di Comunità, e di due moduli dell’Ospedale di comunità, destinati al ricovero breve, per un totale di 40 posti. 10 posti letto, invece, saranno destinati all’hospice. Sarà potenziato e riqualificato il Centro di recupero cardiopatici. Nel corso della riunione è stato preso in esame anche il trasferimento nella struttura di 10 posti di Residenza sanitaria assistita, in modo da creare un modulo Rsa di 20 posti”. A completare il quadro dell’offerta del nuovo polo, insieme alla conferma del Centro diurno Alzheimer, anche uno spazio destinato alle associazioni locali di volontariato per i servizi sociosanitari e una struttura per implementare i percorsi diagnostico terapeutici assistenziali. Infine, si procederà all’attivazione di 12 posti per ‘Comunità alloggio’ per disabili adulti ‘Dopo di Noi’. “L’incontro si è concluso con l’impegno ad attivarsi per la sottoscrizione del protocollo d’intesa – dichiara infine Roberto Morroni – cui seguirà la fase di progettazione. La proposta definita verrà, nei prossimi giorni, sottoposta all’amministrazione e al Consiglio comunale di Gualdo Tadino e all’Easp, al fine di condividerne contenuti e obiettivi”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist