IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Distretto di Filiera del Vino umbro, strumento di sviluppo del comparto

Written by on 17/11/2022

Distretto di Filiera del Vino umbro, strumento di sviluppo del comparto

Approvato a fine agosto, fornirà opportunità per le aziende attraverso momenti di formazione e ricerca

17/11/2022

Distretto di Filiera del Vino umbro

Le imprese vitivinicole, settore fondamentale dell'economia umbra

E’ stato presentato a Perugia, al Salone d’Onore di Palazzo Donini,  il Distretto di Filiera del Vino umbro. Formazione e ricerca per l’aggiornamento delle aziende, miglioramento delle performance produttive e potenziamento del settore, sviluppo unitario della promozione, commercializzazione e internazionalizzazione del vino e del territorio umbro, sostenibilità e sicurezza della produzione enologica sono alcune delle azioni che il Distretto intende realizzare per sostenere il comparto e favorirne la competitività.

A ribadirlo, sono stati l’assessore  all’Agricoltura della Regione dell’Umbria Roberto Morroni, Massimo Sepiacci, presidente di Umbria Top Wines, Marcello Serafini Amministratore Unico di 3A – Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria, insieme ai partner di mandato, Camera di Commercio dell’Umbria – Promocamera, Unione dei Comuni del Trasimeno, Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori dell’Umbria, Movimento Turismo del Vino Umbria e ITS Umbria Made in Italy – Innovazione Tecnologia e Sviluppo.

Sostegno e sviluppo del settore vitivinicolo regionale

Il Distretto di Filiera del Vino umbro, rivestirà anche il ruolo di coordinatore e interlocutore privilegiato con le istituzioni, fungendo da stimolo per politiche di sostegno e sviluppo a livello locale e nazionale. Si occuperà, inoltre, di progettare e realizzare tutte quelle infrastrutture che, a livello logistico, possano risultare utili e opportune per la crescita del settore. Tutto questo in stretta connessione con le opportunità offerte dal Pnrr e dal Psr, grazie alla sinergia tra tutti i partner istituzionali e tecnici e con la Regione dell’Umbria.

Approvato lo scorso 26 agosto, con il riconoscimento ufficiale dell’Assessorato regionale all’Agricoltura e il conseguente accreditamento al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, il Distretto di Filiera del Vino umbro si appresta ora a tradurre in azioni concrete le strategie individuate in fase progettuale, già dal giugno 2021, quando si aprì il primo tavolo di lavoro sul tema. Capofila dell’attività sarà Umbria Top Wines, in qualità di soggetto mandatario, che potrà avvalersi della fattiva collaborazione di diversi partner che hanno conferito mandato, a partire dal 3A Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria.

Potranno accedere ai progetti, oltre a centotto tra cantine e Consorzi di Tutela delle diverse aree vitivinicole della regione, anche tutti i soggetti operanti nell’ambito della filiera enologica che intendano aderire.

Gli obiettivi del Distretto di Filiera del vino umbro

L’attività del Distretto di Filiera del vino umbro per il perseguimento degli obiettivi individuati si fonda su tre assi portanti, che sono la creazione e il rafforzamento di una identità e di un’immagine unitaria e coesa del comparto; la crescita in termini produttivi e la valorizzazione dei vini autoctoni e di qualità secondo quanto previsto dalle norme UE (DOC-IGT-BIO); lo sviluppo del comparto e delle imprese in linea con i temi della ricerca, della sostenibilità e dell’innovazione.

Su questi assi portanti il Distretto potrà, dunque, favorire un modello di crescita per il territorio aderente e sostenibile dal punto di vista ambientale, economico e sociale, come previsto dal programma comunitario Green Deal; essere stimolo e strumento di dialogo verso le istituzioni al fine di promuovere politiche, proposte, attività di ricerca, formazione e progetti finalizzati a una crescita condivisa per le imprese del comparto vitivinicolo; quindi, strutturare proposte, progetti per l’infrastrutturazione del distretto coerentemente con le esigenze di qualità delle produzioni enologiche e la salvaguardia ambientale e paesaggistica, nonché implementare le attività che favoriscano il consolidamento di politiche intersettoriali tra produzione agricola, produzioni enologiche, ospitalità rurale, agriturismo, enoturismo, valorizzazione dei beni storico-culturali. Altro obiettivo, sarà quello di favorire politiche finalizzate a saldare gli elementi storico – culturali con le produzioni enologiche per un comune processo identitario e, infine, di dare, per quanto di propria competenza, unicità nei tempi e nelle metodologie amministrative  per velocizzare gli investimenti.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist