Dal 3 al 6 settembre la XXXIV edizione del Todi Festival

Written by on 17/07/2020

Dal 3 al 6 settembre la XXXIV edizione del Todi Festival

17/07/2020

Il manifesto della XXXIV edizione del 'Todi Festival' realizzato da Roberto Bernardi e Raphaella Spence

TODI- L’emergenza sanitaria da Covid 19, non ferma il Todi Festival,  la kermesse di teatro, musica e arti visive, fondata nel 1987 da Silvano Spada, per il quinto anno consecutivo, sotto la direzione artistica di Eugenio Guarducci e l’organizzazione affidata all’Agenzia Sedicieventi.  Dal 3 al 6 settembre, un cartellone che seppure con un format ridotto a quattro giornate, conferma la volontà di coltivare progetti innovativi che siano di stimolo per l’intero settore delle arti performative.

Un Festival che ha sempre rivendicato dinamismo, novità e freschezza e che conferma e rafforza il suo indirizzo verso opere inedite, debutti nazionali ed esclusive regionali con la contaminazione tra generi quali teatro, musica, letteratura e arte contemporanea. Proponendo, tra gli altri, spettacoli e incontri concepiti appositamente per determinati contenitori culturali cittadini. Sempre nell’intento di costruire un’offerta quanto più ampia e variegata, Todi Festival anche quest’anno non prevede repliche di spettacoli, presentando ogni giorno un programma diverso.

Un’edizione, che sarà accompagnata dal manifesto realizzato da Roberto Bernardi e Raphaella Spence, protagonisti della mostra allestita anche quest’anno nella Sala delle Pietre, al primo piano di Palazzo del Popolo.

Cuore della manifestazione, anche per questa edizione 2020, il Teatro Comunale dove andranno in scena quattro spettacoli per altrettanti debutti nazionali. A partire dal primo appuntamento di giovedì 3 settembre alle ore 21 con Era un fantasma, testo inedito di Arianna Mattioli, per la regia di Lorenzo Lavia che è anche uno dei protagonisti, insieme ad Antonello Fassari e Lodo Guenzi. Il giorno successivo Venerdì 4, alla stessa ora, sarà la volta di Enrico IV – A scuola di re, liberamente ispirato a William Shakespeare, con la drammaturgia di Andrea Pennacchi che ne è anche interprete, insieme a Jenni Lea Jones. Sabato 5, sempre alle 21,  The darkest night con Maria Pia Calzone e Francesco Montanari, per la drammaturgia e la regia di Davide Sacco. Domenica 6, alle ore 18, L’amore indagato, reading teatrale in Omaggio a Raffaele Lacapria, con Ida Di Benedetto e Marta Bifano, per la regia di Pierpaolo Sepe. Per il quarto anno, poi, non mancherà presso la cornice del Nido dell’Aquila Todi Off, la rassegna di teatro contemporaneo orientata alla formazione di pubblico e artisti, a cura del Teatro di Sacco, diretto da Roberto Biselli con il supporto organizzativo di Biancamaria Cola. Quattro appuntamenti, con inizio alle ore 19, (con tre debutti nazionali e un debutto regionale) oltre ad incontri di formazione degli spettatori, che ogni mattina si ritroveranno per commentare quanto visto la sera precedente. Sempre per la stessa sezione, le Masterclass presso Palazzo del Vignola; laboratori e workshop condotti da Letizia Russo, Elena Bucci, Michele Sinisi e Lino Strangis.

Non mancherà anche quest’anno Around Todi, rassegna dedicata alla valorizzazione delle eccellenze del territorio e agli appuntamenti letterari, in spazi quali l’Arena Palazzo Francisci. Tornano inoltre gli Incontri con l’Autore, organizzati in collaborazione con Libreria Ubik e la rinnovata partnership con il prestigioso Premio Andersen.

Chiuderà la XXXIV edizione del Todi Festival, domenica 6 Settembre alle ore 21 in Piazza del Popolo, Max Gazzè con lo #ScendoinPalco Tour, con cui accompagnato dalla sua band storica sta rilanciando in queste ultime settimane la filiera della musica dal vivo.

Tutti gli spettacoli e gli incontri delle rassegne Todi Off e Around Todi sono a ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria. I biglietti per gli spettacoli a pagamento in programma al Teatro Comunale e in Piazza del Popolo sono acquistabili sul sito www.todifestival.it.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist