Covid, in Umbria nelle ultime 24 ore più guariti che nuovi positivi

Written by on 08/03/2021

Covid, in Umbria nelle ultime 24 ore più guariti che nuovi positivi

In aumento i ricoveri in ospedale. Segnalati altri dieci morti . A Bevagna da lunedì 8 marzo al via lo screening con test gratuiti per tutti i cittadini

08/03/2021

In Umbria nelle ultime 24 ore più guariti che nuovi positivi al Covid

PERUGIA- Conferma in Umbria dell’aumento del numero di guariti, rispetto ai nuovi positivi al Covid. In base a quanto indicato dai dati contenuti nella dashboard del sito della Regione, aggiornato all’8 marzo, nell’ultime ventiquattro ore sono stati accertati quarantadue ulteriori casi, trecentocinquantasei guariti e dieci morti. Gli attualmente positivi al Covid, scendono, quindi, di  trecentoventiquattro unità e ora sono 6.955.

Analizzati cinquecentoventicinque tamponi e duecentottantatre test antigenici, con un tasso di positività del 5,1 per cento sul totale (era del 6 % la scorsa settimana) e dell’8 per cento sui soli molecolari (era 9,1%). In aumento i ricoverati in ospedale, cinquecentosedici (tredici in più rispetto a ieri), ottantaquattro dei quali (più quattro) nei reparti di terapia intensiva.

 

A Bevagna screening gratuito anti-Covid-19 rivolto a tutti i cittadini.

L’iniziativa è stata intrapresa dall’amministrazione comunale a partire  da  lunedì 8 marzo. Il piano del Comune guidato dal sindaco Annarita Falsacappa punta a far flettere la curva epidemiologica, che sul territorio fatica a scendere. Al fianco del Comune, svolgeranno un ruolo prezioso i medici di medicina generale ed altro personale sanitario che, volontariamente, svolgeranno l’attività di testing (sono previsti, riferisce la locale amministrazione, test sierologici e antigenici), in base ad un calendario che verrà reso noto con cadenza settimanale.

L’iniziativa dell’amministrazione comunale, unica nel suo genere in Umbria, ha visto il supporto del Centro sanitario regionale, che ha fornito i test sierologici e antigenici e tutti i presidi necessari (mascherine, guanti, visiere e camici) e del Centro operativo comunale (Coc), in particolare del comandante Ermelindo Bartoli.
“Fondamentale – spiega in una nota il sindaco di Bevagna, Annarita Falsacappa – è stata la risposta dei nostri medici di medicina generale, dei farmacisti, delle infermiere e operatrici sanitarie che hanno messo a disposizione il proprio tempo libero per il bene della comunità, dimostrando un indubbio senso civico e grande sensibilità. Preziosa la partecipazione dei volontari dell’Ecb, Emergenza calamità Bevagna, dell’Associazione Scorpioni, delle Giacche verdi, della Pro Loco di Cantalupo-Castelbuono.

Un intervento puntuale sulle famiglie – sottolinea Annarita Falsacappa – consentirà di poter riaprire le scuole davvero in sicurezza e, una volta riaperte, di poter ripetere il testing periodicamente. La stessa cosa verrà proposta alle aziende del territorio e a chiunque svolga attività nel nostro comune”.

I cittadini interessati alla prenotazione del test gratuito per la settimana dall’8 al 14 marzo, potranno farlo contattando l’Ecb (Emergenza calamità Bevagna) al 347.3013154, telefonando dalle 13 alle 15 e dalle 17 alle 20.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist