Castelluccio di Norcia, tornano i turisti ma mancano i parcheggi

Written by on 03/05/2018

Castelluccio di Norcia, tornano i turisti ma mancano i parcheggi

03/05/2018

Un turista in moto si dirige verso Castelluccio

CASTELLUCCIO DI NORCIA – I turisti stanno per tornare a Castelluccio di Norcia, a due anni dal sisma che ha colpito il centro Italia. Il Sindaco Nicola Alemanno, preoccupato per l’ordine pubblico sul Pian Grande in vista della bella stagione e soprattutto della fioritura, scrive al prefetto Raffaele Cannizzaro e all’Ente Parco dei Monti Sibillini, chiedendo che facciano la loro parte.

Rilancio “Il nostro territorio – scrive Alemanno al prefetto – da diversi mesi sta cercando di risollevarsi anche grazie alle numerose presenze turistiche che in questi giorni hanno visitato la nostra città. Come amministrazione stiamo lavorando per organizzare eventi di caratura nazionale ed internazionale, tra questi un grande concerto in piazza San Benedetto che si terrà il 4 agosto prossimo”. Rivolgendosi invece all’Ente Parco dei Monti Sibillini, Alemanno ricorda ad esso “il dovere di svolgere un ruolo e un’azione decisamente più incisiva per far sì che venga rilanciata l’offerta turistica, in particolare legata al territorio e all’ambiente nel quale i visitatori devono trovare motivi di richiamo, considerato che gli eventi sismici hanno comportato la perdita di gran parte del nostro patrimonio storico e artistico”

Problema parcheggi L’ondata di turisti rispolvera l’irrisolta questione della necessità di parcheggi sull’altopiano. Le aree individuate dal Comune non possano essere utilizzate per la sosta, un appezzamento nel versante del Pian Grande e l’altro in quello del Pian Perduto, entrambe di proprietà della comunanza agraria. La proposta di Alemanno per i parcheggi è quindi un’altra. «Ai tavoli con la Protezione civile ho avanzato la richiesta dell’utilizzo del tronco di strada provinciale in direzione Castel Sant’Angelo sul Nera (MC), ancora chiusa al traffico», dice il sindaco in una nota, ricordando anche che «l’Ente Parco e la Protezione civile avevano ipotizzato l’utilizzo della ‘Strada delle Cavalle’ previo il necessario adeguamento».

Viabilità Non mancano altri problemi, a cominciare dalla viabilità, sia tra Norcia e Castelluccio che tra Norcia, la provincia di Ascoli Piceno e quindi la Salaria, collegamenti garantiti solo a fasce orarie. «Sulla provinciale Norcia-Castelluccio la ditta lavora sul secondo tratto, quello dopo il valico, mentre – spiega Gianni Coccia, presidente della coop dei coltivatori della lenticchia – nel primo tratto è tutto fermo. Non conosciamo ancora entro quali tempi verranno completati gli interventi e quindi centrato il ripristino della strada provinciale 477, ma non ci sembra questione di poche settimane».


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist