Bilancio Montefalco, il prefetto nomina commissario ad acta

Written by on 15/11/2020

Bilancio Montefalco, il prefetto nomina commissario ad acta

Prima di arrivare al dissesto, il dottor Belloni proverà a far quadrare i conti

15/11/2020

bilancio montefalco commissario

Il centro di Montefalco

MONTEFALCO – Sarà un commissario a mettere, forse, la parola fine sul bilancio 2020-2022 del comune di Montefalco. Il prefetto di Perugia, Armando Gradone, ha infatti nominato Marco Belloni, dirigente di seconda fascia in servizio presso la stessa prefettura, commissario ad acta per la predisposizione dello schema di bilancio di previsione 2020/2022 del Comune di Montefalco, da sottoporre  all’approvazione del consiglio comunale. “La nomina del commissario ad acta – riferisce la prefettura- si è resa necessaria considerato che la Giunta comunale non ha predisposto lo schema di bilancio di previsione da sottoporre al Consiglio entro il termine del 31 ottobre 2020”. 

Disavanzo di 4,2 milioni di euro

Le difficoltà nel predisporre il bilancio partono dal disavanzo di 4,2 milioni di euro da cui l’attuale sindaco Luigi Titta prende le distanze. Commendando la scelta della nomina del commissario, il primo cittadino ha spiegato che “non c’era alta strada” sottolineando però come il ‘buco’ sia una eredità delle precedente amministrazione, e non dipenda da quella attuale che “non ha speso un euro neanche per un caffè”. Il consiglio comunale, di fatto, quindi, non è riuscito a trovare una soluzione per i conti del comune derivanti – secondo il sindaco – da chi avrebbe guidato l’ente prima di lui, ovvero Donatella Tesei l’attuale presidente della Regione Umbria. Guardando al futuro, ora il commissario Marco Bellini dovrà predisporre un bilancio trovando risorse attraverso il taglio delle spese. Già nei giorni scorsi, il Consiglio comunale avrebbe dovuto votare la dichiarazione di dissesto – segnata per due volte all’ordine del giorno – non essendo riuscito a trovare una soluzione per il bilancio previsionale entro il 31 ottobre. Sedute però andate a vuoto per la mancanza del numero legale. La strada del dissesto però è sempre più probabile anche se adesso sta tutto nelle mani del commissario che prima proverà a far quadrare i conti e predisporre un bilancio. 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist