A Trevi la mostra ‘Biografia Plurale di una comunità’

Written by on 12/10/2020

A Trevi la mostra ‘Biografia Plurale di una comunità’

12/10/2020

L'artista Virginia Ryan, protagonista della mostra 'Trevi/Biografia Plurale di una comunità'

TREVI-Trevi/ Biografia Plurale di una comunità, è il titolo della mostra che ha preso avvio sabato 10 ottobre presso il Centro per l’Arte Contemporanea Palazzo Lucarini Contemporary di Trevi. Fino al prossimo 8 novembre, a cura di Maurizio Coccia e Mara Predicatori, sarà possibile visitare la rilettura di tre progetti dell’artista d’origine australiana Virginia Ryan realizzati con e per la cittadina umbra. Il titolo, richiama una precedente esposizione (realizzata nel 2017) dell’artista, sempre a Palazzo Lucarini, dove presentò una serie di lavori incentrati sulla fotografia e il collage a soggetto etnografico.

In questo caso, invece, la selezione riguarda operazioni artistiche che, pur utilizzando ancora immagini fotografiche, riguardano la comunità locale di Trevi. I tre progetti, infatti, costituiscono una installazione complessiva che allude, senza mai dichiararli, a diversi eventi traumatici. Il sisma del 1997, la forzata eliminazione (causa legge sulla privacy) dell’archivio analogico di un locale studio fotografico, la recente quarantena Covid 2020 sono gli eventi catalizzatori che hanno ispirato l’artista a un dialogo diretto e partecipato con la cittadinanza: brandelli di vita vissuta, grandi ritratti femminili, tracce disseminate ricostruiscono il senso di identità a un tempo individuali e collettive, dove letteralmente lo il visitatore si può specchiare in un gioco di riflessi tra soggetto e contesto.

Gli interventi realizzati in oltre un ventennio dall’artista con Cento Passi (1997-1998), FotoMania (inedita) (2019) e Guardami Negli Occhi (2020, in collaborazione con JR Inside Out Global Art Project), vanno così a intessere un’inedita ed emozionante Biografia Plurale di una comunità che, partendo dall’evidente implicazione personale e biografica dell’artista con la cittadina di Trevi, diventa tuttavia uno spaccato vibrante, ma critico e poetico ad un tempo, di una identità collettiva fluida e mutante.

Virginia Ryan nasce in Australia e si laurea nel 1979 al National School of the Arts di Canberra. Artista transnazionale, viaggiatrice, collezionista di arte contemporanea e cittadina Italiana.

Dal 2001 il suo lavoro è strettamente connesso con la realtà africana dove ha vissuto per molti anni, prima ad Accra (in Ghana) e dal 2009 al 2015 ad Abidjan e Grand Bassam, (in Costa d’Avorio); attualmente vive e lavora a Trevi. E’ stata presidente dell’ONG Make Art Not War (nel 2013) che ha sede a Bassam e co-fondatrice della Foundation for Contemporary Art in Ghana. In 2016 ha fondato MakeArtNotWalls/Italia con un gruppo di richiedenti asilo nel Comune di Trevi.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist