Verso Südtirol – Perugia. Caserta: “Meritano il primo posto. Partita tatticamente complicata”

Written by on 28/11/2020

Verso Südtirol – Perugia. Caserta: “Meritano il primo posto. Partita tatticamente complicata”

28/11/2020

PERUGIA – Il doppio pareggio consecutivo, terzo in quattro gare, ha allontanato il Perugia dalla prima posizione in classifica ed ha aperto qualche crepa nel disegno tattico biancorosso che se da un lato garantisce solidità difensiva, dall’altra parte denota alcune difficoltà nel trovare la via della porta. I Grifoni, quasi al completo se si escludono le solite defezioni di Negro e Konate e quella di Favalli per un affaticamento, deve però pensare alla difficile trasferta di Bolzano (diretta radiofonica su Umbriaradio dalle 14:50) contro la nuova capolista del girone, il Südtirol, reduce da tre vittorie consecutive, di cui una a “tavolino” per i problemi dell’impianto di illuminazione dello stadio di Imola.

Un banco di prova importante dunque per Fabio Caserta che spiega le insidie della gara nella conferenza stampa prima della partenza per l’Alto Adige.

“Domani sarà – esordisce il tecnico – un avversario difficile che merita di stare prima in classifica visto quello che sta facendo sul campo. D’altra parte c’è il desiderio di fare una grande partita perché in queste situazioni c’è la voglia di mettersi al pari degli altri. Ho visto un po’ di partite del Sudtirol e ho capito che sono molto duttili e si adattano all’avversario. Per questo sarà più difficile per noi perché non sappiamo come ci affronterà. Dal punto di vista tattico sarà una gara molto complicata.

La squadra sta continuando a lavorare molto bene e non mi posso lamentare. Elia lo conosco bene e so quello che mi può dare. Stare fermo una decina di giorni non gli ha fatto bene perè lui ha bisogno di acquisire rapidità e dinamismo per il suo gioco.

Non sono d’accordo sul fatto che ci siano dei giocatori che non siano valorizzati dal modulo. Elia, Minesso e Falzerano hanno le caratteristiche per inserirsi senza snaturare le loro caratteristiche. Devo anche guardare il gruppo e un assetto tattico che sta dando buoni risultati. Mi sono adattato io a fare un modulo diverso rispetto alle mie idee calcistiche, è giusto che tutti facciamo dei sacrifici.

Favalli ha avuto un affaticamento e non mi va di rischiarlo. Bianchimano ha subito un colpo in allenamento ma ci sarà. Kouan sta bene anche se non è al massimo.. Quando hai un infortunio così può subentrare anche un po’ di paura ma lui ha risposto bene col Gubbio nei contrasti e sta tornando al meglio”.

Per quanto riguarda la formazione rimane invariato l’assetto a tre difensivo così come gli interpreti. A centrocampo avvicendamento sulle corsie dove Elia potrebbe sostituire Rosi mentre Crialese tornerà titolare, e al centro dove Dragomir potrebbe riprendersi il posto al fianco di Burrai e Sounas. In attacco probabile il rientro di Murano.

La probabile formazione del Perugia (3-5-2): Fulignati; Sgarbi, Angella, Monaco; Elia, Sounas, Burrai, Dragomir, Crialese; Melchiorri, Murano


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist