Verso Perugia – Virtus Verona. Caserta: “Avversario ostico e preparato. Onoreremo la maglia di Paolo Rossi”

Written by on 12/12/2020

Verso Perugia – Virtus Verona. Caserta: “Avversario ostico e preparato. Onoreremo la maglia di Paolo Rossi”

12/12/2020

Perugia 21/11/2020 Campionato Serie C Girone B 2020/2021 Stadio "Renato Curi" Perugia vs GUBBIO Riproduzione vietata senza il consenso dell'autore info@settoncephotoagency.com

PERUGIA – Ritrovata la via della vittoria contro l’Imolese, il Perugia non vuole fermarsi e cerca di sfruttare il secondo turno casalingo consecutivo sperando di poter accorciare la distanza dal primo posto della classifica che vede Padova e Sudtirol appaiate 3 lunghezze avanti ai Grifoni. La gara di domenica pomeriggio (diretta radiofonica su Umbriaradio dalle 14:50) non è di quelle più agevoli visto che la Virtus Verona del presidente-allenatore Fresco ha perso solo due partite da inizio stagione e può vantare una difesa granitica con soli 10 gol subiti. Sarà dunque importante per i biancorossi mantenere il cinismo e la cattiveria sotto porta denotata contro l’Imolese per sfruttare i pochi varchi che probabilmente concederanno gli ospiti.

Fabio Caserta vuole proprio questo dai suoi a cui chiede la solita attenzione in fase difensiva e la convinzione negli ultimi sedici metri. Il tecnico, che ha parlato nella conferenza stampa pre partita, è deciso a proseguire sulla strada di un 3-5-2 più offensivo, con gli esterni molto alti ed uno dei centrocampisti che appoggi stabilmente le due punte.

“Questa è stata – esordisce il tecnico – una settimana molto intensa anche se abbiamo dovuto cambiare il campo per il maltempo. Anche Bianchimano, oltre Negro, non ci sarà per un piccolo problemino e non è il caso di rischiare, ma gli altri sono tutti disponibili.

La Virtus Verona? Nelle ultime 10 partite hanno collezionato solo 2 sconfitte e vengono da 5 risultati utili. Giocano bene e hanno dei giovani interessanti. Sono bravi ad inibire il gioco degli avversari. Dobbiamo affrontarli con la giusta attenzione e concentrazione.

Di ballottaggi ce ne sono in tutte le partite e proviamo tante soluzioni. Ho una rosa che devo comunque valorizzare e premiare tutta. A volte mi dispiace di fare delle scelte e provo a farli sentire tutti importanti e le valutazioni le faccio settimana dopo settimana in base al lavoro.

Il campo non ci premia perché con queste piogge non è messo benissimo, ma noi dobbiamo fare la nostra partita e cercare di conquistare la vittoria. Penso che loro ci aspetteranno fino ad un certo punto, poi probabilmente verranno ad aggredirci.

Nei primi 2 o 3 giorni della settimana cerco di spingere forte anche sul piano atletico, poi la seconda metà è più orientata alla partita; In questa settimana lo abbiamo fatto di più perchè poi la prossima sarà più difficile avendo un giorno di recupero in meno.

Paolo Rossi? Ci ha lasciato un campione grandissimo dentro e fuori dal campo anche se non ho avuto il piacere di conoscerlo. La maglia del Perugia l’hanno indossata parecchi campioni e anche lui. Fa un certo effetto vestirla anche noi e cercheremo di onorarla al meglio puntando sempre alla vittoria”.

Quanto alla formazione sono tutti arruolabili, tranne Negro ancora alle prese con i problemi muscolari. Caserta non dovrebbe discostarsi di molto rispetto all’11 di sette giorni fa con il possibile ballottaggio tra Dragomir e Sounas a centrocampo.

La probabile formazione del Perugia (3-5-2): Fulignati; Rosi, Angella, Monaco; Elia, Kouan, Burrai, Sounas, Crialese; Melchiorri, Murano


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist