Verso Mantova – Perugia. Caserta: “Lavorare senza pensare troppo alle sconfitte”

Written by on 10/10/2020

Verso Mantova – Perugia. Caserta: “Lavorare senza pensare troppo alle sconfitte”

10/10/2020

PERUGIA – la battuta di arresto casalinga contro il Cesena di solo 3 giorni fa ha smorzato i primi timidi segnali di entusiasmo in casa biancorossa. I timori di una preparazione ancora in ritardo e di un gruppo non ancora calibrato sulle richieste dell’allenatore si scontrano con il calendario fitto di impegni che non permette di lavorare con continuità.

Per questo la gara di Mantova (diretta su Umbriaradio domenica alle ore 15) arriva troppo velocemente per un Perugia ancora in rodaggio e col fiato corto. Fabio Caserta prova a mantenere equilibro nella valutazioni non esaltando le vittorie ma neanche abbantendosi per le sconfitte.

Il tecnico, in conferenza stampa, fa anche il conto dei disponibili e delle possibili turnazioni dei suoi: “Qualcosa cambieremo perché alcuni ragazzi non hanno recuperato anche per qualche trauma subito durante la partita. Monaco e Falzerano si sono allenati con la squadra per fortuna e sono disponibili per la partita anche se non sono al 100%.

Ai ragazzi ho detto che non bisogna guardare vittorie e sconfitte, di pensare subito alla prossima gara analizzando gli errori e lavorando con la serenità. Bisogna sempre cercare di lavorare e guardare avanti.

Dobbiamo crescere sotto tutti i punti di vista. Non dimentichiamoci che lavoriamo solo da un mese. I 4 gol subiti in casa sono un campanello d’allarme dal punto di vsita individuale e collettivo ma se li analizziamo non dipendono certamente dal fatto che abbiamo accettato spesso l’uno contro uno in difesa.

Melchiorri per me può giocare in tutti i ruoli di attacco. In queste partite ho deciso di schierarlo da estetno perchè penso che Federico abbia le caratteristiche gisute per accentrarsi da li e fare male all’avversario. Certamente non gli chiedo di fare l’uno contro uno su tutta la fascia. Farlo giocare centrale spalle alla porta non mi piace per le sue caratteristiche che secondo me non lo fanno rendere al meglio in quella posizione.

Vanbaleghem è un giocatore diverso da quelli che abbiamo in rosa. E’ un play molto strutturato che abbiamo visto giocare e che ci può dare una grossa mano.

I tre centrocampisti per me non devono rimanere nelle posizioni iniziali ma ruotare e adattarsi alla partita. Possiamo anche cambiare abbassando i 2 laterali e mettendo un vertice più avanzato. Dobbiamo essere duttili per ovviare a quelle volte nelle quali ad esempio viene messo un uomo su Burrai. Ora è più difficile e rischioso farlo non avendo una condizione ottimale e possiamo rischiare le ripartenze come avvenuto col Cesena se perdiamo palla-

Il Mantova è una squadra che sa giocare molto da dietro e che ha entusiasmo. Noi siamo alla 3 partita in pochi giorni, dovremo essere bravi a dosare le energie e nella fase difensiva cercando di non concedere ripartenze all’avversario. Dobbiamo essere intelligenti nel leggere le partite e non forzare la giocata”.

Quanto alla formazione possibile qualche cambio. Potrebbe essere la volta di Cancellotti a destra e di Minesso in attacco. A centrocampo ballottaggio Sounas – Dragomir.

la probabile formazione del Perugia (4-3-3): Fulignati; Cancellotti, Angella, Negro, Crialese; Sounas, Burrai, Kouan; Minesso, Murano, Melchiorri


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist