Verso Legnago – Perugia. Caserta: “Vogliamo fare un campionato importante”

Written by on 20/10/2020

Verso Legnago – Perugia. Caserta: “Vogliamo fare un campionato importante”

Burrai e Minesso fuori per problemi muscolari. Kouan out per una forte contusione

20/10/2020

Fabio Caserta

PERUGIA – Doveva essere necessariamente vittoria e così è stato. Il Perugia ha ritrovato al Curi i tre punti che tolgono un po’ di acqua alla gola a Caserta & c. dopo le brutte figura rimediate con Cesena e Mantova. Dalla domenica vincente però, sebbene con un avversario non trascendentale, si passa però subito ad una nuova trasferta con un turno infrasettimanale che i Grifoni si sarebbero risparmiati volentieri in questo momento ancora di rodaggio. Ad appesantire le cose ci si mettono anche gli infortuni che privano i biancorossi di 2 centrocampisti importanti come Burrai (stiramento) e Kouan (forte contusione), e di Minesso, ancora alle prese con il guaio muscolare rimediato a Mantova.
Uomini contati dunque per Fabio Caserta che deve fare i conti con un avversario inedito come il Legnago Salus (radiocronaca diretta su Umbriaradio dalle 18:20) che alla sua seconda apparizione tra i professionisti è ancora imbattuto dopo 5 giornate e ha messo in riga tra le altre la Triestina ed è uscito indenne nell’ultimo turno dall'”Euganeo” di Padova sfiorando la vittoria.

Insomma un avversario ostico da prendere con le molle e soprattutto da affrontare con un approccio di gara tutt’altro che molle. Stessi pensieri del tecnico biancorosso che in 72 ore deve anche valutare anche lo stato fisico dei suoi, come emerge dalle parole dette in conferenza stampa

“Poco tempo – esordisce Caserta – e qualche problemino fisico. Nelle difficoltà dare il meglio e cercare di preparare bene la partita contro un avversario tosto. Sicuramente il sistema di gioco ci ha dato dei vantaggi nell’ultima partita. Al di là degli interpreti non dobbiamo mentalizzarci su un solo  modulo. Biosgna essere duttili e vedere anche come gioca l’avversario per capire come comportarci in fase di possesso e non possesso.  Domenica mi è piaciuto l’approccio dei ragazzi oltre che il discorso tattico.
Comunque se la squadra si trova bene con questa impostazione non vedo il motivo per cambiare anche se non è proprio il mio credo calcistico sebbene ho giocato anche in passato con la difesa a 3.Moscati mi è piaciuto in quel ruolo ed è un giocatore molto duttile che ci può fare comodo in tante zone del campo. Ha anche personalità come abbiamo visto dal dischetto e questa è una qualità importante. Potrei riproporlo in quel ruolo se necessario”.

Problema “Kouan deve ancora fare qualche altro esame di controllo perché ancora è troppo presto che capire il problema. Burrai ha un piccolo problema muscolare e Minesso sta recuperando. Spero di riaverli presto. Domani mi aspetto una partita molto difficile. Il cammino del Legnago è l’ennesima dimostrazione che i nomi non contano in questa categoria e che siamo in un campionato molto equilibrato. Dobbiamo affrontare la partita con molta concentrazione e attenzione. Sicuramente tra domani e la prossima partita dovrò cambiare per forza qualcosa anche se non mi piace molto stravolgere le squadre. Il 3-5-2 va bene se è un vero 3-5-2 e non un 5-3-2 effettivamente difensivo. Mi piace ad esempio avere un esterno di spinta e uno di contenimento. Queste sono valutazioni che però non faccio in base alla gara in casa o in trasferta ma alle caratteristiche dell’avversario”.

Atteggiamento “L’atteggiamento mentale deve essere sempre quello di spinta. Anche se non è stato sempre così noi ci proviamo sempre. Abbiamo parlato tanto dei problemi e tutti noi vogliamo fare un campionato importante. Vedo nei ragazzi massima attenzione e concentrazione e soprattutto il fatto di non esaltarsi dopo una vittoria. A volte penso che il migliore allenamento sia il confronto e la costruzione della mentalità dentro lo spogliatoio piuttosto che sul campo. Sento le parole e i discorsi dei giocatori – conclude il tecnico – e questo mi fa ben sperare”.

Quanto alla formazione, possibile la conferma dell’assetto con il 3-5-2 così come molti degli interpreti stante l’emergenza a centrocampo. Sounas  dovrebbe prendere il posto di Kouan centrocampo, mentre Rosi potrebbe dare il cambio a Monaco tra i centrali, disabituato ai 90 minuti.

La probabile formazione del Perugia (3-5-2): Fulignati; Rosi, Angella, Negro; Elia, Dragomir, Moscati, Sounas, Crialese; Melchiorri, Murano


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist