IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

Umbria Jazz 21.Tra conferme,e non solo,si definisce il cartellone

Written by on 19/06/2020

Umbria Jazz 21.Tra conferme,e non solo,si definisce il cartellone

19/06/2020

PERUGIA- Nonostante sia stata cancellata l’edizione estiva di quest’anno, si definisce il programma di Umbria Jazz 21, tra conferme e una novità. Sono stati, infatti, riprogrammati i concerti di Wynton Marsalis con la JALCO, e Veronica Swift con il trio di Emmet Cohen, il 9 luglio, e Stefano Bollani, in un doppio set il 10 luglio con Chick Corea; il 12 luglio Jamie Cullum; Tom Jones il 13 luglio; il quartetto di Brandford Marsalis nel doppio appuntamento del 14 luglio con A Mood Swing Reunion, il progetto che vede assieme Joshua Redman, Brad Mehldau, Chris Mc Bride e Brian Blade.

Veronica Swift è una giovane cantante in grande ascesa nell’affollato e competitivo scenario della vocalità jazz. Ha esordito a Umbria Jazz nel 2010 nella dimensione più accogliente ed esclusiva del club, e adesso conquista il ben più impegnativo palcoscenico dell’Arena Santa Giuliana aprendo con il suo trio per Wynton Marsalis e l’Orchestra del Jazz at Lincoln Center, una delle più prestigiose istituzioni culturali americane, dove peraltro aveva esordito a undici anni nella serie Women in Jazz.

MoodSwing è il titolo del terzo album pubblicato a nome di Joshua Redman. Il disco uscì nel 1994 e consolidò la fresca fama del giovane sassofonista, figlio d’arte (suo padre, Dewey aveva suonato con Ornette Coleman e nel quartetto di Keith Jarrett) e secondo tutti destinato ad una grande carriera. Soprattutto dopo che aveva vinto tre anni prima la Thelonious Monk Institute of Jazz International Saxophone Competition. Del quartetto di MoodSwing facevano parte altre tre brillanti promesse del jazz, Brad Mehldau al pianoforte, Christian McBride al contrabbasso e Brian Blade alla batteria. La band fu ospite sia della edizione invernale (la prima in assoluto) di Umbria Jazz a Orvieto che di quella estiva a Perugia. Oggi il quartetto ritorna (esclusiva italiana per Umbria Jazz) nella stessa formazione di allora, con la differenza che si tratta di una vera e propria superband, perché nei venticinque anni trascorsi dalla uscita di quel disco le giovani promesse sono diventate autentiche star del jazz moderno. I quattro artisti di MoodSwing sono tutti ben noti al pubblico di Umbria Jazz che ha avuto modo di ascoltarli molte volte ed in contesti diversi.

Stefano Bollani, conferma la propria presenza a Umbria Jazz 21 con la formula del piano solo, una delle più suggestive tra le tante cui ha dato vita nella sua intensa carriera, con  Piano Variations on Jesus Christ Superstar. Nel cinquantesimo anniversario dell’album originale, ecco, con il benestare del compositore inglese, una sua  versione inedita del capolavoro di Lloyd Webber e Rice. Bollani, grato per l’eccezionale permesso ricevuto da Andrew LIoyd Webber di reinterpretare la sua opera cult, si è liberamente, ma rispettosamente, avvicinato al capolavoro improvvisando sui motivi originali e sulle canzoni, seguendo il suo guizzo giocoso e il suo spirito musicale. La novità, che nella stessa sera del 10 luglio 2021, come dicevamo, salirà inoltre sul palco dell’Arena Santa Giuliana a Perugia anche Chick Corea con Carlitos Del Puerto al basso e Marcus Gilmore alla batteria, che rappresentarono la spina dorsale ritmica del suo acclamato gruppo The Vigil.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist